28 luglio 2017
Aggiornato 00:30
E' un'anziana

Trovata la donna che a Natale ha investito il bimbo di 4 anni

Spaventata (appare attualmente molto scossa, come raccontato dai carabinieri) da quanto accaduto si è dapprima fermata ma poi è fuggita

Trovata la donna che a Natale ha investito il bimbo di 4 anni (© Diario di Udine)

GEMONA – Era il giorno di Natale, quando un bimbo di solo 4 anni veniva investito a Gemona. L’auto si era poi dileguata. La notizia è rimbalzata fra i media, raggiungendo anche le tv nazionali.

La donna si è costituita
Si è presentata dai carabinieri accompagnata dal suo avvocato. Si tratta di una signora di oltre 80 anni, residente nel gemonese, come ha spiegato dal comandante del comando provinciale dei carabinieri di Udine, Marco Zearo. Ha parlato di una tragica coincidenza, sostenendo di non andare a forte velocità, ma di procedere piano lungo la strada dove è avvenuto il tragico incidente. Il bambino era finito sulla strada per prendere gli occhiali, finiti sulla carreggiata. Proprio in quel momento sopraggiungeva l’auto, quindi l’impatto. Per lei ora le accuse sono quelle di omissione di soccorso e lesioni.

Testimonianze e immagini di videosorveglianza
Spaventata (appare attualmente molto scossa, come raccontato dai carabinieri) da quanto accaduto si è dapprima fermata ma poi è fuggita. Utili ai fini delle indagini svolte dagli uomini dell’Arma sono state le testimonianze e le immagini di videosorveglianza che avevano consentito di individuare l’autovettura: non un suv, come si era detto in un primissimo momento. Quell’auto infatti, si era fermata dopo l’incidente per ‘dirigere' il traffico. La signora, infatti (come emerso dalla ricostruzione e come evidente dalle fratture riportate dal piccolo), guidava una Polo, quindi una vettura relativamente piccola. Il bambino, fortunatamente non è in pericolo di vita.