18 dicembre 2018
Aggiornato 12:30

Nuovo assessore a Malborghetto con due 'missioni': lingue e musica

Si tratta del tarvisiano Alberto Busettini, a cui il sindaco Boris Preschern ha affidato le deleghe a Cultura e Scuola
Alberto Busettini
Alberto Busettini (Diario di Udine)

MALBORGHETTO-VALBRUNA – C’è un nuovo assessore nel Comune di Malborghetto-Valbruna. Si tratta del tarvisiano Alberto Busettini, a cui il sindaco Boris Preschern ha affidato le deleghe a Cultura e Scuola.

Primo obiettivo: garantire l’insegnamento plurilingue nelle scuole
«La nostra amministrazione – afferma Preschern – si sta impegnando molto in tanti settori, dal turismo alle opere pubbliche, rispettando il programma amministrativo e garantendo buoni servizi alla popolazione. A Malborghetto-Valbruna e in Valcanale vi è una questione complessa che deve essere necessariamente affrontata con competenza, determinazione e spirito di sacrificio, ovvero la necessità di potenziare l’insegnamento delle lingue locali ai bambini delle nostre scuole d’infanzia e primaria di Ugovizza. Andiamo fieri della nostra multiculturalità, le lingue e la nostra cultura sono un vero patrimonio: nel corso degli anni se n’è parlato approfonditamente: libri, convegni e pubblicazioni hanno sviscerato a fondo l’argomento. Ora - aggiunge – siamo dell’idea che il modo migliore per salvaguardare l’identità locale sia puntare con ancora maggior forza sulla multiculturalità e il plurilinguismo, in maniera più strutturata e con una lunga prospettiva, quale una vera e propria risorsa per le future generazioni». Per il sindaco la questione è diventata una «priorità assoluta»: «Non vogliamo assistere inerti al progressivo depauperamento della nostra identità, dobbiamo una volta per tutte trovare soluzioni efficaci, risorse pubbliche più incisive per le lingue minoritarie, soprattutto per l’apprendimento delle lingue e la crescita in un vera e autentica cultura di triplice confine».

Ci sarà grande attenzione anche per la musica
A Busettini sarà affidato anche l’Assessorato alla Cultura, con particolare riguardo alla realizzazione del festival di musica classica ‘Risonanze’, ideato dal Comune e che, dopo il buon successo ottenuto nel 2016, vedrà nel 2017 la sua seconda edizione.
«Assieme ai miei collaboratori più stretti abbiamo allora pensato di avvalerci in questa grande sfida della passione, competenza e capacità di Alberto Busettini, persona conosciutissima in Valcanale e a e Malborghetto. Riteniamo – continua Preschern – sia la persona giusta per la nostra sfida, conosce bene il mondo della scuola, degli insegnanti e delle famiglie, le sue capacità sono note ed è una risorsa per tutta la Valcanale».
Nato a Udine nel 1978, Alberto Busettini è oggi un concertista di fama internazionale. Dopo la Laurea in clavicembalo e tastiere storiche, ha poi conseguito un master in musica antica. Oggi Alberto Busettini affianca alla carriera artistica importanti collaborazioni con istituzioni musicali d’eccellenza quali il Gran Teatro la Fenice e l’Università di Lubiana in Slovenia. Già consigliere comunale a Tarvisio, parla quattro lingue. Da sempre impegnato nell’associazionismo in Valle, ha seguito e segue diversi progetti culturali collaborando con le amministrazioni comunali, le scuole, le realtà locali della vicina Austria e Slovenia.