10 dicembre 2018
Aggiornato 21:30

Udine espugna il campo della Fortitudo Bologna

Dopo l’affermazione casalinga contro la capolista Treviso, un’altra impresa dei ragazzi di coach Lardo. Vittoria meritata e condotta di gara impeccabile (nonostante qualche brivido nel finale)
Grande vittoria di Udine a Bologna
Grande vittoria di Udine a Bologna (Gsa Udine)

BOLOGNA - La Gsa Udine, dopo l’affermazione casalinga con la capolista Treviso, compie un’altra impresa salutando il 2016 con la vittoria sul campo della Fortitudo Bologna. Una vittoria meritatissima giacché i friulani hanno condotto per tutti i quaranta minuti di gioco, difendendo fino all’estremo sui temuti avversari (Mancinelli, alla fine, è stato annullato) e ancora una volta trovando l’apporto fondamentale dei due stranieri, in particolare di un monumentale Okoye (28 punti, 4 rimbalzi, 2 falli subiti), vero go-to-guy della Gsa in questa partita. Tutto ciò, vale la pena ricordarlo, con capitan Vanuzzo e l’ala Castelli ancora assenti.

Nel primo quarto, coach Lardo rispolvera Traini in cabina di regia al quale affianca i già collaudati Ray, Okoye, Ferrari e Zacchetti. I primi minuti di partita sono un avvincente duello personale tra un esplosivo Okoye per Udine e un preciso Knox per Bologna. Il nigeriano segna per gli ospiti tutti i primi 9 punti dei bianconeri, mentre il centro emiliano, pur se limitato da Zacchetti, ne mette dentro 7. La Gsa ha, inoltre, un reattivo Ferrari che difende duro sulla stella avversaria Mancinella e 'rapina' due importanti palloni che si tramutano in altrettanti contropiedi di Okoye. Tutto ciò si tramuta in un 7-9 per Udine che allunga con una tripla dall’angolo di Zacchetti (7-12). Il pubblico di casa rumoreggia, gli arbitri fischiano qualcosa in più a favore dei padroni di casa, ma è Nobile, proprio dalla lunetta, a permettere a Udine di allungare ancora e concludere i primi dieci minuti sul +7 (14-21).

Nel secondo quarto si segna inizialmente molto poco, le difese hanno il sopravvento fino a che Truccolo con una parabola altissima rompe il ghiaccio con la sua prima tripla che dà il +10 per gli ospiti (10-24). La squadra di Lardo riesce a mantenere i dieci punti di vantaggio per tutta la frazione pur tenendo Ray e Okoye a lungo a rifiatare in panchina, mentre sia Gatto che Diop vanno a segno. La Fortitudo, trovando difficoltà a penetrare sotto canestro, si affida ai tiri dalla distanza di Montano e Nikolici, prima che Ray con due tiri liberi fissi il punteggio alla pausa lunga sul 27-34.

Nella ripresa, Udine parte alla grande arrivando al massimo vantaggio di +12 dopo una splendida schiacciata di Okoye (36-48), ma un parziale dei padroni di casa con Candi e Montano (quest’ultimo il migliore dei suoi) riporta la Fortitudo vicinissima (46-50). Time-out per Udine che ne esce subito con una tripla provvidenziale di Pinton su assist di Traini e all’ultima pausa si va sul punteggio di 46-53.

Ultimo quarto di passione per Udine che inizia bene con due triple dei soliti Pinton ed Okoye (48-59), successivamente Bologna viene tenuta a distanza di sicurezza dai friulani che arrivano al massimo vantaggio dopo una tripla di Nobile (55-69). La stanchezza nei friulani e la pressione difensiva della Kontatto provocano però diverse palle perse in Pinton e compagni che subiscono un parziale di 11 a 0 merito del solito precisissimo Montano (66-69). La rincorsa dei padroni finisce, però, qui perché Ray realizza i due liberi successivi ad un fallo subito, mentre dall’altra parte Mancinelli conclude la sua grigia partita con una tripla errata. Alla fine Okoye con un libero corona la sua ottima partita con il libero del punteggio finale del 66 a 72.
 

KONTATTO BOLOGNA – GSA UDINE 66-72 (14-21, 27-34, 46-53)
Kontatto Fortitudo Bologna: Matteo Montano 21 (1/2, 5/10), Leonardo Candi 10 (2/8, 0/2), Justin Knox 9 (4/10, 0/2), Stefano Mancinelli 9 (2/8, 1/6), Luca Campogrande 7 (2/2, 1/3), Mitja Nikolic 5 (1/2, 1/3), Nazzareno Italiano 5 (1/3, 1/1), Michele Ruzzier 0 (0/2, 0/0), Luca Gandini 0 (0/0, 0/1), Davide Raucci 0 (0/1, 0/1), Daniele Costanzelli 0 (0/0, 0/0), Marco Montanari 0 (0/0, 0/0). Allenatore Boniciolli. Note: tiri liberi 13/14, tiri da due 13/37, tiri da tre 9/29.
G.S.A. Udine: Stanley onyekachukwu Okoye 28 (6/9, 4/4), Allan Ray 16 (3/7, 2/5), Mauro Pinton 8 (1/1, 2/3), Joel Zacchetti 6 (1/1, 1/1), Vittorio Nobile 5 (0/0, 1/1), Riccardo Truccolo 3 (0/0, 1/3), Michele Ferrari 2 (1/1, 0/1), Ousmane Diop 2 (1/3, 0/0), Tommaso Gatto 2 (1/2, 0/0), Andrea Traini 0 (0/4, 0/5), Gino Cuccarolo 0 (0/0, 0/0), Raphael Chiti 0 (0/0, 0/0). Allenatore Lardo. Note: tiri liberi 11/13, tiri da due 14/26, tiri da tre 11/23