11 dicembre 2018
Aggiornato 02:00

Niente botti a San Silvestro in 9 Comuni friulani

Il rischio di incendi e la tutela degli animali hanno spinto diverse amministrazioni (da Tarvisio e Cervignano passando per Ruda) a firmare apposite ordinanze
Niente botti di Capodanno in molti Comuni del Fvg
Niente botti di Capodanno in molti Comuni del Fvg (Adobe Stock)

UDINE – La notte di San Silvestro, fino a qualche anno fa, era sinonimo di petardi e fuochi d’artificio. Ora non è più così, vuoi per il rischio incendi, vuoi per la tutela degli animali. Sono sempre di più i Comuni, anche nella nostra regione, che emettono ordinanze per vietare l’utilizzo dei botti di Capodanno. I trasgressori rischiano multe comprese tra i 200 e i 500 euro.

Per ora, le ordinanze anti-botti le hanno firmate i sindaci di Tarvisio, Malborghetto-Valbruna, Cervignano, Fiumicello, Terzo, Ruda, Campolongo Tapogliano, Villa Vicentina e Torviscosa. Stesso discorso per Pordenone e in provincia di Trieste a Duino Aurisina, San Dorligo e a Muggia.

Va precisato che le ordinanze valgono solo per i cittadini privati. Gli spettacoli ‘organizzati’ nelle piazze, con gli immancabili fuochi di mezzanotte, non corrono alcun rischio e andranno in scena regolarmente.