A Pontebba

Apre l'anello di fondo in Val Gleris

A disposizione dei fondisti ci sono anche spogliatoi e docce con ingresso gratuito alla pista di fondo grazie al lavoro di Comune di Pontebba e Gruppo sportivo Val Gleris

Un'immagine di repertorio di una pista di fondo nel Pontebbano (© Turismo Fvg)

PONTEBBA - Dal primo gennaio si potrà sciare in Val Gleris. Grazie a un anello di neve artificiale di un chilometro, che nei prossimi giorni sarà ulteriormente implementato, gli appassionati dello sci di fondo potranno usufruire del tracciati che il Comune di Pontebba e il Gruppo sportivo Val Gleris hanno predisposto sul tracciato della Val Gleris. A disposizione dei fondisti ci sono anche spogliatoi e docce con ingresso gratuito alla pista di fondo.

Quest'anno si è implementato l'impianto di innevamento artificiale grazie all'acquisto da parte del Comune di un ulteriore cannone sparaneve. «Anche in questa stazione – afferma il sindaco Ivan Buzzi – riusciamo a sopperire alla mancanza di neve grazie all'impianto di innevamento, ora più efficiente grazie a un ulteriore investimento. Devo ringraziare per l'impegno e il lavoro il vicesindaco Sergio Buzzi, il Gruppo sportivo Val Gleris e Luca Buzzi. Un lavoro di squadra che portiamo avanti nella convinzione che siamo questi investimenti possano dare impulso al turismo nel nostro territorio».

Un lavoro che vede impegnati Comune e Gs Val Gleris anche nell'organizzazione della seconda edizione di ‘Snow art’ il 21 e 22 gennaio. «In quest'occasione – conclude Buzzi – inaugureremo anche i percorsi per ciaspe nel bellissimo ambiente naturale di Studena Alta e Gleris». Insieme a Malborghetto, quindi, anche Pontebba tenta in autonomia di dar forza alle proprie potenzialità turistiche, investendo del proprio per migliorare la qualità dell’offerta e richiamare sempre più persone in valle.