A Udine

Il Comune ha deciso: via Mercatovecchio sarà rifatta in pietra piasentina

Settimane di discussioni e polemiche non sono servite a nulla. La giunta Honsell aveva già in mente come trasformare una delle vie principali della città ed è andata avanti per la sua strada

Scelta la pietra piasentina per la nuova pavimentazione (© Diario di Udine)

UDINE – Settimane di discussioni e polemiche non sono servite a nulla. La giunta Honsell aveva già in mente come trasformare via Mercatovecchio e, non a caso, nel corso dell’ultima seduta di giunta, ha dato il via libera al progetto di pedonalizzazione con l’utilizzo della pietra piasentina. Fiato sprecato, quindi, per tutti coloro (commercianti, professionisti o semplici cittadini) che in quet’ultimo periodo si sono dati da fare per proporre un’alternativa valida e sostenibile al progetto. «È un intervento fondamentale per la città e non è più procrastinabile», ha sottolineato il sindaco di Udine, Furio Honsell.

Via Mercatovecchio diventerà quindi una piazza. Stop al passaggio dei mezzi pubblici (si fermeranno in piazza Libertà e in piazza San Cristoforo), con la carreggiata che diventerà un'isola attrezzata dove troveranno posto spazi pubblici e dehors arredati. A questo proposito il piano prevede il posizionamento in diversi punti di quattro sculture già a disposizione del Comune: ‘Sole produttore’ di Giò Pomodoro, ‘Totem’, di Mirko Basaldella, ‘Alpha Centauri’ di Dino Basaldella e un'opera di Carlo Ciussi. Altra novità sarà il collegamento tra piazza Primo Maggio e il Castello (ancora da definire in che modo).

L’obiettivo è partire appena possibile con l’affidamento dei lavori, che dureranno 6 mesi e costeranno 1,6 milioni di euro.