18 novembre 2018
Aggiornato 11:00

Accordo Unindustria Pordenone, Friulia: gratuite le consulenze agli associati

La partnership, propiziata anche delle ottime relazioni tra le parti, s’inserisce nelle reciproche mission che sono, per Unindustria, affiancare le imprese nell’ambito di interventi a supporto della crescita e di operazioni straordinarie di contrasto a situazioni di crisi aziendale
Accordo Unindustria Pordenone e Friulia: gratuite le consulenze agli associati
Accordo Unindustria Pordenone e Friulia: gratuite le consulenze agli associati (Unindustria Pordenone)

PORDENONE – Un importante accordo di collaborazione per l’erogazione, a titolo gratuito, di consulenze alle aziende associate, è stato sottoscritto nella mattina del 24 gennaio, nella sede della territoriale da Michelangelo Agrusti, presidente di Unindustria Pordenone e Pietro Del Fabbro, omologo in Friulia Spa, la finanziaria della Regione Fvg. La partnership, propiziata anche delle ottime relazioni tra le parti, s’inserisce nelle reciproche mission che sono, per Unindustria, affiancare le imprese nell’ambito di interventi a supporto della crescita e di operazioni straordinarie di contrasto a situazioni di crisi aziendale e, per Friulia, concorrere, nel quadro di una politica di programmazione regionale, alla promozione dello sviluppo economico del Fvg.

Agrusti ha spiegato che «gli sforzi di Unindustria sono orientati a puntellare e irrobustire il sistema industriale pordenonese anche in previsione di situazioni di difficoltà di cui dobbiamo tenere conto. Riteniamo pertanto che l’accordo con Friulia irrobustisca ciò che noi tuteliamo associativamente, pensiamo sia opportuno, in questo momento, lavorare a fondo sui fondamentali, perché inseguire l’emergenza quando già si è presentata – ha aggiunto – è senza dubbio faticoso e non sempre foriero dei risultati sperati. Questa partnership è quindi strategica e dimostra, semmai ve ne fosse stata esigenza, di come le istituzioni finanziarie della Regione abbiano deciso di mettersi, anche, al servizio delle imprese attraverso le organizzazioni di categoria. Insieme – ha spiegato ancora Agrusti - possiamo innalzare il tasso qualitativo delle nostre performance consulenziali e velocizzarne l’iter. Ringrazio il Presidente Del Fabbro, molto sensibile alle necessità delle aziende, ha una visione di lungo respiro, la sua Presidenza tiene bene in conto la variabile tempo».

Secondo Del Fabbro «è questo un accordo che per noi si traduce anche in un veicolo per arrivare più rapidamente al target di imprese che stiamo cercando, poiché uno degli elementi di cambiamento che abbiamo inserito è stata proprio la ricerca diretta delle operazioni, non il contrario. E mi pare che in questo senso – ha detto ancora - l’associazionismo rappresenti il partner ideale, Pordenone soprattutto che presidia un territorio manifatturiero strategico per il Friuli Venezia Giulia». Del Fabbro ha parlato di situazioni ideali in cui intervenire: «Là dove ci sono imprese in fase di sviluppo con percorsi di crescita che, per poter essere tali, necessitano di capitale o in situazioni di crisi temporanea potenzialmente risolvibili». Anche Del Fabbro ha parlato di «accordo molto importante» aggiungendo che Friulia metterà subito i ferri in acqua per un confronto sulla vision finanziaria».

Il Direttore di Unindustria, Paolo Candotti, ha concluso spiegando tra l'altro che Friulia, «che a termini statutari può prestare assistenza finanziaria tecnica, amministrativa ed organizzativa alle imprese, offrirà il servizio di consulenza direttamente agli associati segnalati e assistiti dalla Territoriale, a Pordenone nonché, ove concordato, nelle sedi delle imprese».