Quarto sforamento consecutivo

Sforamenti valori polveri sottili, controlli rafforzati all'interno del ring

Proprio per contrastare le emissioni nocive il sindaco di Udine, Furio Honsell, ha chiesto al comando della Polizia locale un rafforzamento dei controlli così da verificare il rispetto dei divieti di circolazione per i veicoli più inquinanti

Sforamenti valori polveri sottili, controlli rafforzati all'interno del ring (© AdobeStock | Sergiy Serdyuk)

UDINE - Nonostante l'arrivo della pioggia nella giornata del 31 gennaio, le centraline dell'Arpa hanno registrato il quarto sforamento consecutivo dei valori di guardia delle polveri sottili, con livelli medi giornalieri di 79 mg/m3 in via San Daniele, 82 in via Cairoli e 88 a S. Osvaldo. Proprio per contrastare le emissioni nocive il sindaco di Udine, Furio Honsell, ha chiesto al comando della Polizia locale un rafforzamento dei controlli all'interno del ring così da verificare il rispetto dei divieti di circolazione per i veicoli più inquinanti.

Le limitazioni
Va ricordato infatti che il Piano d'azione comunale prevede, quale misura preventiva e strutturale, che fino al 31 marzo all'interno del ring siano in vigore, dalle 16 alle 20, limitazioni alla circolazione per i soli mezzi più inquinanti, ovvero quelli a benzina euro 0 e 1, diesel 0, 1, 2 e 3 e ciclomotori e motoveicoli 0 e 1 (con l’esclusione, tra gli altri, dei residenti nell’area interessata al divieto). In caso di violazione la sanzione prevista è di 164 euro, con una riduzione del 30% (114,80 euro) se il pagamento avviene entro 5 giorni. «Come sempre quando i livelli delle polveri sono alti consigliamo di limitare le temperature all'interno degli edifici – sottolinea Honsell – e privilegiare l'utilizzo del trasporto pubblico rispetto al mezzo privato». Tutte le deroghe e le limitazioni previste dal Piano antismog sono consultabili sul sito internet del Comune di Udine (www.comune.udine.gov.it).