La tragedia

Trovato morto su una spiaggia dell'Ecuador un 67enne carnico

Si tratta di Manlio Gressani, originario di Tolmezzo. L'uomo sarebbe stato travolto da un'imbarcazione mentre nuotava

La baia di Salinas (© Ecuador)

ENEMONZO – Potrebbero essere state le pale di una barca ad aver provocato le ferite mortali a Manlio Gressani, carnico di 67 anni, il cui corpo è stato trovato senza vita sulla spiaggia della baia di Salinas, in Ecuador. A darne notizia è il Messaggero Veneto.

La tragedia si è verificata venerdì e in poco tempo la notizia è arrivata a Enomonzo, località dove si trovano i parenti di Gressani, e il fratello gemello in particolare. Proprio con lui, in passato, aveva lavorato nel mercato ortofrutticolo udinese e successivamente nei magazzini Zanussi Eletrolux.

Da sempre attratto dall’Ecuador, una volta raggiunta l’età pensionabile, si era trasferito nel Paese sudamericano. Per ora non è stato ritrovato il natante che ha causato la morte di Gressani, che era solito andare a nuotare nella baia di Salinas.