Dopo l'incidente avvenuto a Sella Nevea

Montagna: Shaurli a escursionisti, seguire le previsioni valanghe

I previsori della Regione avevano sconsigliato caldamente le escursioni, proprio nella zona del monte Canin, in quanto ritenuta la più pericolosa per la giornata del 4 febbraio, quella del 5, e per quelle successive

Montagna: Shaurli a escursionisti, seguire le previsioni valanghe (© Cnsas)

UDINE - «La Regione invita gli appassionati che frequentano la montagna ad attenersi scrupolosamente alle norme di precauzione e sicurezza, che sono anche dettate dal buon senso e dall'esperienza di chi pratica con frequenza il territorio innevato. E a valutare l'opportunità di intraprendere percorsi fuoripista, o escursioni, tenendo conto delle indicazioni che sono aggiornate costantemente sul sito della Regione (www.regione.fvg.it), e vengono redatte con scrupolosa professionalità da personale esperto. E che tra l'altro è stato impiegato di recente anche in Abruzzo in occasione dei tragici fatti del Gran Sasso d'Italia». È l'auspicio che l'assessore regionale alle Risorse forestali, Cristiano Shaurli, rivolge agli sciatori e agli scialpinisti che in queste giornate vorrebbero dare sfogo alla propria passione e raggiungere siti certamente resi più affascinanti dal nuovo apporto di neve, ma proprio per questo, e in conseguenza delle attuali condizioni meteo, più pericolosi.

Proprio grazie alla struttura di soccorso alpino, attiva anche sui territori innevati, e alle moderne tecnologie, specifica Shaurli - «il bilancio dell'incidente occorso ieri a sette escursionisti sul gruppo del Monte Canin è stato di dimensioni più contenute rispetto alla reale pericolosità dell'evento». Ma, se gli escursionisti avessero consultato preventivamente il bollettino delle valanghe emesso dalla Regione già nella giornata di venerdì, avrebbero evitato di cacciarsi nei guai. Infatti, i previsori della Regione avevano sconsigliato caldamente le escursioni, proprio nella zona del monte Canin, in quanto ritenuta la più pericolosa per la giornata del 4 febbraio, quella del 5, e per quelle successive.