2.406 tifosi presenti

La Gsa Udine non si ferma più: sconfitta anche Roseto

Terza vittoria consecutiva della Gsa Udine che, con una importante prestazione di squadra, raccoglie lo scalpo degli Sharks. Mvp della partita Mvp Ray con 30 punti e 4 assist

Bella vittoria di Udine contro Roseto (© Diario di Udine)

CIVIDALE - Terza vittoria consecutiva della Gsa Udine che, con una importante prestazione di squadra, raccoglie lo scalpo degli Sharks Roseto, andando in vantaggio anche nella differenza canestri con gli abruzzesi (che avevano vinto di 7 punti all’andata). Gli uomini di Lardo, con Pinton infortunato e solo in panchina per onor di firma, hanno avuto l’Mvp in Ray (30 punti e 4 assist), che ha vinto il confronto con il pari ruolo avversario Smith (comunque autore di canestri di pura classe), un Ferrari che sta vivendo la sua seconda giovinezza (15 punti, 4 rimbalzi), hanno potuto contare sull’apporto del rientrante Castelli, apparso già in buono stato di forma dopo il lungo infortunio. Da menzione anche il pubblico friulano: 2.406 tifosi (con una piccola rappresentanza ospite) hanno gremito anche questa volta l’impianto di Cividale.

La Gsa scende in campo con Nobile, Ray, Okoye, Ferrari e Zacchetti. Il gioco è subito scoppiettante con rapidi ribaltamenti di fronte, anche se non sempre accompagnate dalla necessaria precisione. Tra i bianconeri si mettono in luce Zacchetti (preferito in avvio a Diop) e un Ray molto ispirato. Partono un po’ meglio gli ospiti, privi del loro playmaker Fultz, fermato da una tendinite, che si trovano a condurre durante le prime battute di gioco (5-9 con 7 punti di Amoroso), ma Ray, aggiustata la mira, segna a raffica e con due liberi dà il primo vantaggio ai padroni di casa (11-10). In finale di tempo, il pubblico saluta il rientro di Castelli dopo il lungo infortunio. L’ala si dimostra subito lucido procurandosi un fallo e segnando un tiro libero, prima che un Radonjic, lasciato troppo solo, segni sulla sirena il canestro del 17-18.

L’avvio della seconda frazione è aperto dalla schiacciata imperiosa di Stan 'Leone' Okoye. Dopo un canestro di Smith, su cui Lardo ha preparato una serrata difesa, Udine piazza un parziale di 9 a 0, aperto dalla bomba di Traini e concluso con quella di Diop (sì, proprio lui). Smith, liberato dalla marcatura di Nobile, segna alcuni canestri di gran classe, ma la Gsa risponde con Ray ed ancora Diop, andando anche sul +10 (34-24), anche se nel finale Roseto qualcosa ricuce (39-32).

In avvio di terzo tempo, Udine si scrolla di ogni paura e schiaccia Roseto. Ad ispirarla è il miglior Ferrari, a livello di realizzazioni, della stagione ed un Okoye che piazza due schiaccioni che mandano in visibilio un pubblico numeroso e caldissimo. Sul 49-35, coach Di Paolantonio è costretto a chiamare time-out, ma Udine allunga ancora con alcune delizie di Ray arrivando a +19 (54-35). Roseto ha, però, un giocatore di categoria superiore come Smith e l’americano, con sei punti di fila, tiene in partita gli ospiti fino al 58-45 dell’ultima pausa.

Negli ultimi dieci minuti, chi si aspettava una cavalcata trionfale udinese rimane deluso, Roseto è un osso duro che, con il solito Smith e con il roccioso Sherrod, riesce a mettere più di qualche apprensione ai padroni di casa senza, comunque, mai riuscire a sopraffarli. Ferrari sotto canestro fa il bello ed il cattivo tempo ad inizio frazione mettendo a segno 6 dei suoi 15 punti totali, Roseto risponde con Smith e Sherrod, poi quattro punti fatturati da Ray e Okoye sembrano riportare in avanti definitivamente Udine (68-52). Il rilassamento dei padroni di casa (che sbagliano alcuni tiri 'aperti') contribuisce al break di 12 a 0 messo a segno degli ospiti che riapre la partita (68-64). Ma le energie per la Gsa non sono finite: prima Ray mette a segno una bomba fondamentale e successivamente Traini infila due triple ed un canestro da sotto che chiudono definitivamente la contesa.


G.S.A. UDINE - VISITROSETO.IT ROSETO 79-67 (17-18, 39-32, 58-45)
G.S.A. Udine: Allan Ray 30 (8/14, 4/11), Michele Ferrari 15 (7/9, 0/0), Andrea Traini 13 (2/4, 3/6), Stanley onyekachukwu Okoye 8 (3/9, 0/7), Ousmane Diop 5 (1/2, 1/1), Joel Zacchetti 4 (2/5, 0/1), Riccardo Castelli 4 (0/1, 1/2), Vittorio Nobile 0 (0/0, 0/2), Raphael Chiti 0 (0/0, 0/0), Mauro Pinton 0 (0/0, 0/0), Manuel Vanuzzo 0 (0/0, 0/0), Tommaso Gatto 0 (0/0, 0/0). All. Lardo.. Note: tiri liberi 6/8, tiri da due 23/44, tiri da tre 4/11.
Visitroseto.it Roseto: Adam terrell Smith 25 (7/11, 1/6), Valerio Amoroso 17 (3/6, 3/11), Brandon Sherrod 11 (4/8, 0/0), Riccardo Casagrande 7 (1/3, 1/1), Todor Radonjic 4 (2/2, 0/3), Nicola Mei 3 (0/1, 1/4), Giovanni Fattori 0 (0/0, 0/1), Gianmarco Mariani 0 (0/0, 0/0), Robert Fultz 0 (0/0, 0/0), Fabio D'eustachio 0 (0/0, 0/0), Maurizio Cantarini 0 (0/0, 0/0). All. Di Paolantonio. Tiri liberi 15/22, tiri da due 17/31, tiri da tre 6/26.