Il lutto

Morto lo scialpinista travolto dalla valanga a Sella Nevea

E' stato dichiarato ufficialmente morto nel tardo pomeriggio di lunedì Michele Fedele, 41enne di Ovaro

Michele Fedele (© Facebook)

UDINE - E' stato dichiarato ufficialmente morto nel tardo pomeriggio di lunedì Michele Fedele, lo scialpinista di 41 anni recuperato in gravissime condizioni dalla slavina che lo aveva travolto sabato scorso, sul gruppo del Canin. A darne notizia è l'Ansa. 

La morte cerebrale dell'uomo era stata osservata intorno alle 12.15 di lunedì, e sette ore dopo, al termine del periodo di osservazione, è stato dichiarato il decesso. La famiglia di Fedele ha dato l'assenso alla donazione degli organi.

L’altro compagno di escursione invece, Cristian Chiavedale, è stato travolto di striscio e ha riportato solo una lesione al ginocchio. Sul posto hanno operato per ore i volontari del Cnsas e i militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e dei Carabinieri.