Rivoluzione industriale in atto

Industria alimentare 4.0: la tecnologia che migliora l’efficienza produttiva

L’applicazione di queste soluzioni, come l’IoT, influenzerà, con la raccolta e l’analisi dei dati a disposizione, scelte strategiche di un tipo, piuttosto che di un altro, aumentando la competitività  e creando nuovi modelli di business

Industria alimentare 4.0: la tecnologia che migliora l’efficienza produttiva (© AdobeStock | Coloures-pic)

AMARO – Eurotech (società quotata in Borsa che progetta e realizza piattaforme embedded, sottosistemi, dispositivi cloud ready e computer ad elevate prestazioni) punta allo sviluppo dell’industria 4.0 e lo fa, lanciando sul mercato, una famiglia di nuovissime soluzioni Iot (Internet of Things), che ben si adattano all’industria alimentare.

Il servizio
Si tratta di un'offerta combinata di hardware, software e servizi cloud, basati sulla famiglia di gateway IoT, come: 'ReliaGate 10-11' e 'ReliaGate 20-25', insieme alla piattaforma 'IoT Everyware-Cloud'.
Questi componenti, applicabili sui macchinari e sui processi dell’industria alimentare (sulla base dei nuovi modelli di industria 4.0) consentono di catturare i dati provenienti, non solo dai nuovi macchinari, ma anche dalle macchine e dagli impianti esistenti,  per poi trasmetterli nel cloud, concorrendo così alla formazione della base dati che, una volta elaborata da programmi (attraverso algoritmi), diverrà essenziale per il miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia produttiva, riducendo gli scarti e semplificando la tracciabilità dei processi.

Efficienza
L’applicazione dell’IoT nel campo dell’industriale alimentare consente un miglioramento dell’efficienza dei processi produttivi, con una riduzione dei costi. Grazie ai nuovi gateway ReliaGate 10-11 e ReliaGate 20-25, la tecnologia Iot di Eurotech, è possibile il controllo da remoto e in tempo reale, di macchinari ed impianti, riducendo i tempi di fuori servizio e di conseguenza i costi, con l’ausilio di programmi di manutenzione preventiva. E’ possibile accorgersi in anticipo dell’insorgenza di un malfunzionamento o del blocco di una macchina, prima che questo accada, in un’ottica predittiva e preventiva. Un guasto ad un macchinario, in una qualunque industria, comporta la perdita di tempo prezioso, dedicato alla produzione, con gravi ripercussioni sull’evasione degli ordini. Tutto ciò, va inoltre a vantaggio e per l’ottimizzazione generale, del consumo di energia, durante ogni fase produttiva.
Inoltre, maggiori sono i dati a disposizione relativi ai processi produttivi, e più informazioni è possibile estrarre, a vantaggio di azioni commerciali e promozionali ad hoc.

Un mondo fatto di dati
«I dati sono alla base di questa rivoluzione industriale in atto, che va sotto il nome di industria 4.0. - sottolinea Roberto Siagri, presidente e amministratore delegato di Eurotech - Gli algoritmi che elaborano i dati, producono un nucleo di informazioni capaci di dare forte impulso strategico all’impresa, per una maggiore e migliore competitività. L’applicazione di soluzioni tipiche dell’industry 4.0 (come l’IoT), all’industria alimentare, - precisa Siagri - comporterà scenari di sempre maggiore efficienza produttiva e strategica, influenzando, con la raccolta e l’analisi dei dati a disposizione, scelte strategiche di un tipo, piuttosto che di un altro, aumentando la competitività  e creando nuovi modelli di business. La tecnologia - conclude - viene in nostro aiuto, per migliorare tutte  le performance aziendali e anche quelle commerciali. La nuova famiglia di prodotti IoT che mettiamo a disposizione,  è versatile e consente notevoli applicazioni»