Il sopralluogo

Verso la riqualificazione dell'ex Casa del popolo di Terzo d'Aquileia

L'annuncio della presidente Serracchiani: l'obiettivo è farlo diventare un luogo di aggregazione sociale destinato all'associazionismo

Il sopralluogo di Serracchini a Terzo (© Regione Friuli Venezia Giulia)

TERZO D'AQUILEIA - Riqualificare l'immobile che connota l'ingresso del paese per destinarlo alla comunità, affinché possa diventare un luogo di aggregazione sociale destinato all'associazionismo. Questo il tema e la finalità del sopralluogo compiuto dalla presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, a Terzo d'Aquileia.
Accompagnata dal sindaco Michele Tibald e dall'assessore comunale all'Innovazione Francesco Contin la presidente ha visitato l'edificio che in passato era stato la Casa del Popolo e che negli anni '90 divenne una discoteca per poi, una volta cessata l'attività, essere donato all'amministrazione municipale.

Un particolare interesse al futuro dell'immobile, il quale necessita di un significativo intervento di ristrutturazione, è stato ribadito dal Comune anche per offrire uno spazio alla Banda del mandamento dell'area di Cervignano, in particolare per organizzare la parte didattica dell'attività musicale con i giovani allievi.

Particolarmente soddisfatto dell'attenzione manifestata da Serracchiani si è dichiarato il sindaco Tibald, il quale ha ricordato che l'ex Casa del Popolo ha una storia a cui la comunità è molto legata in quanto venne costruita con le sole forze dei volontari. Per questo l'obiettivo di rivalorizzare l'edificio ha, fra gli altri, anche un importante fine culturale.