Calcio femminile

Il Tavagnacco a caccia dei 3 punti contro il Mozzanica

Sabato 18 febbraio alle 14.30 sfida casalinga con le bergamasche. Cassia si aspetta una reazione dopo tre sconfitte e due pareggi

Amedeo Cassia, mister del Tavagnacco (© Upc Tavagnacco)

TAVAGNACCO - All’andata una doppietta di Clelland e una rete di Zuliani regalarono la vittoria al Tavagnacco. Sabato 18 febbraio le friulane sono chiamate a ripetere quella prestazione. L’obiettivo è tornare a conquistare i 3 punti e per riuscirci bisognerà battere il Mozzanica nella quarta giornata di ritorno del Campionato di serie A femminile (fischio d’inizio alle 14.30 al Comunale di via Tolmezzo). Poco importa se la squadra bergamasca è davanti di 7 punti in classifica (28 a 21): il Tavagnacco ha necessità di vincere per allontanare la zona play out.

«In settimana ci sono stati dei problemi fisici per Brumana e Camporese – ammette mister Amedeo Cassia – ma le due calciatrici stringeranno i denti e saranno della partita. Dobbiamo assolutamente raccogliere punti e allontanarci dalla zona ‘calda’. Sul campo sarà una battaglia».
Cassia ha chiesto alle sue giocatrici di ripetere le buone prestazioni viste nel secondo tempo contro il Verona e contro il San Zaccaria. «Nonostante tutte le difficoltà – chiarisce – dovremo essere brave a gettare il cuore oltre l’ostacolo: dare tutto per 90 minuti e più. Sono fiducioso perché credo molto in questa squadra: mi auguro che abbia recepito la lezione delle ultime partite. Serviranno grinta e determinazione – conclude – e spero che finalmente sia dalla nostra parte anche la fortuna, che certamente non guasta mai».

Per il capitano gialloblu, Paola Brumana, la vicinanza alla zona playout (che dista solo 4 punti) «dovrà servire per dare la scossa e per far tirare fuori gli attributi alla squadra».