26 luglio 2017
Aggiornato 16:30
Cerimonia sotto la Loggia del Lionello

Consegnato il sigillo della cittą a Zico

«Si tratta – ha spiegato il primo cittadino – di un atto di riconoscenza della cittą intera a uno dei pił grandi calciatori della storia mondiale, che ha legato il proprio nome in maniera indelebile a Udine»

Zico sotto la Loggia del Lionello (© Comune Ud)

UDINE - A uno «straordinario sportivo interprete dell'arte calcistica, per aver portato il nome della città di Udine nel mondo, e per l'entusiasmo che ha donato alla popolazione friulana, stabilendo un legame affettivo ancora vivissimo». Con questa motivazione il sindaco di Udine, Furio Honsell, ha consegnato sabato mattina, in una gremitissima Loggia del Lionello, il sigillo della città ad Arthur Antunes Coimbra, ovvero Zico, indimenticato campione dell'Udinese.

«Si tratta – ha spiegato il primo cittadino – di un atto di riconoscenza della città intera a uno dei più grandi calciatori della storia mondiale, che ha legato il proprio nome in maniera indelebile a Udine». Da parte sua il fuoriclasse carioca ha voluto «ringraziare nuovamente i friulani per lo straordinario affetto. Ogni volta che vengo qui – ha sottolineato Zico – mi sento a casa e ormai il Friuli è, con il Brasile e con il Giappone, altro Paese dove ho vissuto per 15 anni, una delle mie tre patrie».