Le foto dell'incontro

Grande festa al Friuli per il ritorno di Zico

Il campione ha voluto ringraziare la societa' e tutti i tifosi per l'affetto dimostrato: "Siete grandi", ha detto il Galinho che al fianco aveva il patron bianconero, Giampaolo Pozzo. "Se oggi sono il primo tifoso bianconero - ha detto - lo devo proprio a Zico"

Zico saluta i tifosi dello stadio Friuli (© Diario di Udine)

UDINE - Standing ovation allo stadio Friuli per Artur Antunes Coimbra, in arte Zico, per due anni - nel 1983 e 1984 - in forza all'Udinese. Zico ha concluso alla grande una tre giorni in Friuli culminata sabato con la consegna da parte del sindaco, Furio Honsell, del sigillo d'oro della città.

Il campione ha voluto ringraziare la societa' e tutti i tifosi per l'affetto dimostrato: «Siete grandi», ha detto il Galinho che al fianco aveva il patron bianconero, Giampaolo Pozzo. «Se oggi sono il primo tifoso bianconero - ha detto - lo devo proprio a Zico». L' ex asso brasiliano ha poi fatto un giro di campo andando a salutare quasi uno a uno i tifosi bianconeri che non lo hanno mai dimenticato.

Zico - il cui osteggiato arrivo a Udine scatenò allora la folla friulana che scandì a piu' riprese lo slogan 'O Zico o Austria' - ha avuto incontri con la tifoseria e con un altro grande del calcio friulano, Totò Di Natale, insieme quasi trecento gol in bianconero.

Zico saluta i tifosi dello stadio Friuli

Zico saluta i tifosi dello stadio Friuli (© Diario di Udine)

Zico saluta i tifosi dello stadio Friuli

Zico saluta i tifosi dello stadio Friuli (© Diario di Udine )

Zico saluta i tifosi dello stadio Friuli

Zico saluta i tifosi dello stadio Friuli (© Diario di Udine)

Zico saluta i tifosi dello stadio Friuli

Zico saluta i tifosi dello stadio Friuli (© Diario di Udine)

Zico saluta i tifosi dello stadio Friuli

Zico saluta i tifosi dello stadio Friuli (© Diario di Udine)