Martedì 21 febbraio, alle 15, aula 3 di via Tomadini a Udine

Cerimonia del tocco per i nuovi professori e ricercatori dell’Università

Nella stessa occasione il saluto al personale andato in quiescenza nel 2016

Cerimonia del tocco per i nuovi professori e ricercatori dell’Università (© AdobeStock | shock)

UDINE – L’Università di Udine si appresta a celebrare la prima edizione della cerimonia del Tocco rivolta ai nuovi professori ordinari, associati e ricercatori dell’Ateneo, di provenienza sia interna sia esterna, che hanno preso servizio nell’ultimo triennio. L’evento si terrà martedì 21 febbraio, alle 15, nell’aula 3 in via Tomadini 30a a Udine. Nella stessa occasione verrà anche consegnato il sigillo dell'Ateneo friulano al personale docente e tecnico-amministrativo andato in quiescenza nel 2016, come riconoscimento per il contributo dato al consolidamento e allo sviluppo dell'Università.

Il tocco è il copricapo che simboleggia l’ingresso nel mondo accademico
La cerimonia del Tocco rappresenta quindi sia un segno di benvenuto per nuovi ricercatori e professori, sia un riconoscimento per l’avanzamento di carriera ai ruoli di professore associato e ordinario. È un momento solenne volto a sottolineare il senso di appartenenza all’Ateneo. Per sottolineare tutto questo il rettore Alberto De Toni consegnerà a ciascun docente un simbolo personalizzato e differenziato per fascia (ricercatore, professore associato e ordinario). Alla cerimonia sono stati invitati a partecipare 114 docenti, di cui 18 ricercatori, 84 professori associati (di cui 10 di nuovo ingresso e 74 promozioni) e 12 professori ordinari (di cui 1 nuovo ingresso e 11 promozioni). In totale sono invece 21 i pensionati (di cui 14 docenti e 7 tecnici amministrativi) a cui verrà consegnato il sigillo dell’Università. Per due persone che sono venute a mancare, sarà consegnata ai parenti una targa commemorativa. Alla cerimonia, aperta al pubblico, è invitata a partecipare tutta la comunità accademica.