La comunicazione

Polveri sottili, da venerdì situazione nella norma grazie alla pioggia

L'arrivo della pioggia, attesa in serata, farà rientrare l'emergenza. Sarà sospeso, quindi, l’obbligo di abbassare da 20 a 18° le temperature medie impostate internamente agli edifici

Controlli anti smog dei vigili urbani (© ANSA)

UDINE - L'arrivo della pioggia, attesa in serata, farà rientrare l'emergenza polveri sottili già da venerdì 24 febbraio. In base ai dati forniti dall'Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente, infatti, dopo gli sforamenti di mercoledì (media giornaliera di 56 µg/mc in via Cairoli e via San Daniele, 58 µg/mc a S.Osvaldo) e – con ogni probabilità – di giovedì, nelle prossime ore i livelli di pm10 rientreranno entro il valore limite stabilito dalla normativa per le polveri sottili (50 µg/mc icome media giornaliera).

Già da venerdì, pertanto, non sarà più in vigore l’obbligo di abbassare da 20 a 18° le temperature medie impostate internamente agli edifici. Restano invece attive le limitazioni alla circolazione per i mezzi più vecchi ed inquinanti, ovvero quelli a benzina euro 0 e 1, diesel 0, 1, 2 e 3 e ciclomotori e motoveicoli 0 e 1, che lo ricordiamo, sono in vigore ogni giorno fino al 31 marzo dalle 16 alle 20 esclusivamente all’interno del ring cittadino e con l’esclusione, tra gli altri, dei residenti nell’area interessata al divieto.

Tutte le deroghe e le limitazioni previste dal Piano antismog sono consultabili sul sito internet del Comune di Udine (www.comune.udine.gov.it).