In via Portanuova

La Procura chiude il Tetris a tempo indeterminato

Troppi rumori notturni. I residenti si lamentavano da mesi. Ora servirà un provvedimento di dissequestro per riattivare l'attività

L'ingresso del bar Tetris (© Tetris)

UDINE - Disturbo degli abitanti della zona. Per questo l’american bar Tetris di via Portanuova si è visto notificare un’ordinanza di sequestro preventivo su richiesta della Procura di Udine. La polizia si è presentata nel bar del centro di Udine nella giornata di sabato 25 febbraio. Non è la prima volta che accade: era già successo a febbraio e a novembre del 2016, ma in quelle due occasioni la chiusura era stata 'a tempo', per 15 giorni. 

Tra i problemi rilevati, gli schiamazzi nelle ore notturne (specialmente nei fine settimana) da parte dei frequentatori del locale che erano soliti intrattenersi all'esterno, la musica troppo alta, i comportamenti spesso sopra le righe degli avventori. Tutto questo ha portato a una serie di esposti presentati dai residenti della zona, che durante certe nottate faticavano a dormire. 

Il Tetris resta chiuso fino a un eventuale provvedimento di dissequestro.