28 luglio 2017
Aggiornato 00:30
Venerdì mattina

Tagli agli stipendi della Polizia locale: protesta davanti al municipio

A scendere in piazza gli agenti dell'Uti Centrale (che comprende i Comuni di Udine Tavagnacco, Campoformido, Pozzuolo, Pradamano e Tricesimo)

La protesta degli agenti scesi in piazza (© Diario di Udine)

UDINE - Protesta degli agenti della Polizia locale dell'Uti Centrale (che comprende i Comuni di Udine Tavagnacco, Campoformido, Pozzuolo, Pradamano e Tricesimo) venerdì mattina davanti a palazzo d'Aronco. 

Decine di persone con bandiere e cartelli si sono dati appuntamento in centro per dire ai nuovi parametri imposti in seguito alla riforma delle Uti. In particolare, il sindacato autonomo Sapol Cisal, protesta per la mancanza nello stipendio di febbraio dell'indennità cosiddetta di specifica responsabilità, legata al porto della pistola, circa 100 euro lordi al mese, e altri 170 euro per l’idennità di turno.

Gli aderenti al sindacati minacciano di scioperare domenica in occasione della sfida tra Udinese e Juventus, mettendo così in difficoltà la gestione della viabilità prima e dopo il match della serie A di calcio. 

La protesta degli agenti scesi in piazza

La protesta degli agenti scesi in piazza (© Diario di Udine)

Protesta 'folkloristica'

Protesta 'folkloristica' (© Diario di Udine )