Il 4 marzo

Ecco qui gli appuntamenti in programma per il primo sabato del mese

Molte le mostre da poter visitare o che inaugurano. Non mancano poi gli eventi per i più piccoli. Spazio anche a musica e teatro

Ecco qui gli appuntamenti in programma per il primo sabato del mese (© Comune di Udine)

UDINE – Non mancano gli eventi per il primo sabato di marzo: mostre, appuntamenti per i più piccoli, presentazioni, teatro e molto altro. Ecco qui una selezione.

‘Il filo racconta’
Sabato 4 marzo, alle 17.30, nella chiesa di Santa Maria dei Battuti a Cividale verrà inaugurata l’esposizione collettiva ‘Il filo racconta’: otto artiste (Rosanna Colloricchio, Alice Gregori, Liviana Di Giusto, Loredana Giacomini, Flavia Turel, Antonella Pizzolongo, Antonella Palomba, Elena Sanguankeo) esporranno la loro fiber-art, ispirandosi alla storia riflessa tra le acque del Natisone. La mostra è promossa e organizzata dall’associazione culturale ‘Noi... dell’arte’. La rassegna rimarrà aperta tutti i week end fino al 2 aprile con i seguenti orari: venerdì 15-19; sabato e domenica 10-13 15-19.

Mostra fotografica sull'Amideria Chiozza
‘Un sogno, un'impresa’. È racchiuso in queste due parole il senso della nuova mostra fotografica ospitata nella sala polifunzionale di via Veneto 164 a Cussignacco, dedicata alla storia dell'Amideria Chiozza di Perteole di Ruda. L'esposizione è firmata da Milvia Morocutti e Paolo Sartori ed è realizzata dall'Associazione Amideria Chiozza in collaborazione con il Comune di Udine. La mostra, che resterà aperta fino al 19 marzo, presenta una carrellata di scatti d'autore di uno dei più importanti insediamenti industriali friulani, attivo dalla fine dell'Ottocento su iniziativa di Luigi Chiozza (1828 – 1889), chimico e scienziato di origine triestina, amico di Pasteur. Si potrà visitare l’esposizione con ingresso libero il venerdì dalle 15 alle 19 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

VisioKids
Continua l’appuntamento con VisioKids, ciclo di proiezioni per i più piccoli organizzato dal Visionario e dalla Mediateca Mario Quargnolo: sabato 4 marzo alle 15 sullo schermo ‘Doraemon il film - Nobita e la nascita del Giappone’! Per i più piccoli la proiezione sarà seguita da una sana e gustosa merenda al bar del Visionario, inclusa nel prezzo del biglietto (tariffa unica 5 euro). Per maggiori informazioni, consultare il sito www.visionario.movie, la pagina Facebook o contattare il numero 0432.227798.

Dissonanze2.0
Per ascoltare le opere ‘femminili’ composte in 400 anni da virtuose compositrici del passato e del presente, la direzione artistica della Scimmia Nuda -Francesco Bertolini, Michele Pucci e Rudy Fantin - organizza per Dissonanze2.0, sabato 4 marzo, al Teatro Palamostre di Udine, una lezione e un concerto. Per la rassegna musicale After Theatre alle 22.30 nella Sala Carmelo Bene, Scimmia Nuda propone il live set Il Pentagramma Lunare del duo Rachele Glorioso e Laura Micelli al pianoforte e clarinetto. Informazioni e prevendite: Udine, Teatro Palamostre, piazzale Paolo Diacono 21, dal martedì al sabato, ore 17.30-19.30, t. 0432.506925, biglietteria@cssudine.it  - www.cssudine.it online: vivaticket

Calendidonna
Sabato 4 marzo alla Libreria Ubik di piazza Marconi alle 18 andrà in scena il reading 'La camera della sposa' di Charles Dickens. Tutto il programma, è qui.

Alla Galleria Modotti le immagini delle torture sui siriani
‘Nome in codice: Caesar. Detenuti siriani vittime di tortura’ sarà visitabile, alla Galleria Tina Modotti (ex mercato del pesce), via Paolo Sarpi, fino a sabato 4 marzo, dal lunedì al venerdì, dalle 17 alle 20, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 20.

Pop X arriva a Udine
Dissacranti, politicamente e (s)grammaticalmente scorretti. Stanno seminando odio e amore nella nuova musica pop italiana e in tour, su e giù per l'Italia. Tra chi cerca di dargli una definizione e chi li ascolta in loop con leggerezza, fanno tappa anche in Friuli, sabato 4 marzo (inizio alle 21.30) al Rock Club 60 di Pradamano: sono i ‘Pop X’.

‘Fiori d’inverno’: IV mostra internazionale Bonsai e Suiseki
L’evento, promosso dal gruppo ‘Bonsai Arte nel Tempo’ e ‘Namazu Bonsai Lab’, con la collaborazione della Fondazione Abbazia di Rosazzo, è dedicato a queste piccole, ma di grande fascino, opere naturali.