23 maggio 2019
Aggiornato 07:30
L'abitazione si trova in Thailandia

‘Salviamo Turtle House’: petizione per non abbattere la casa di Terzani

Una mobilitazione che, come sempre più spesso accade, ha preso forma sul web e suoi social, dove la notizia ha cominciato a ‘ribalzare’, fino ad arrivare sulle scrivanie di molti quotidiani nazionali
‘Salviamo Turtle House’: petizione non abbattere la casa di Terzani
‘Salviamo Turtle House’: petizione non abbattere la casa di Terzani

UDINE – ‘Un indovino mi disse’, libro che consacrò Tiziano Terzani nell’albo degli scrittori internazionali, ‘nacque’ in quella stessa casa di cui si legge scorrendo le pagine del volume: la ‘Turtle House’. Oggi, quella stessa casa - oggetto anche di un bellissimo reportage su AD Architectural Digest, nel ’93 -, sta per essere demolita. Ed ecco che è partita la corsa per bloccarne l’abbattimento. Una mobilitazione che, come sempre più spesso accade, ha preso forma sul web e suoi social, dove la notizia ha cominciato a ‘ribalzare’, fino ad arrivare sulle scrivanie di molti quotidiani nazionali e locali.

La petizione
Su www.change.org (noto sito sul quale chiunque può aprire la sua di petizione) Teresa Pisanò ha lanciato ‘Salviamo Turtle House’ e lo ha fatto citando una delle frasi che meglio descrivono l’affetto del giornalista e scrittore italiano per quella dimora: «Ci installammo a Bangkok nella casa più bella e fatata in cui abbiamo mai vissuto, un’oasi di vecchio Siam in mezzo all’orrore del cemento...» (Longanesi 1995). La casa, si legge, «ha vita breve e presto scomparirà sotto le ruspe per far posto ad un anonimo palazzone di cemento. Insieme a essa sparirà anche la prova tangibile di un passato favoloso, di un pezzo di storia e di cultura non solo italiana, ma anche thailandese».

Il legame con Udine
Una figura, quella di Tiziano Terzani, cui il capoluogo friulano è particolarmente legato tanto da dedicargli, ormai da oltre un decennio, un Premio letterario internazionale. Quest’anno la cinquina finalista della 13^ edizione sarà annunciata lunedì 13 marzo. In quanto alla cerimonia, si svolgerà, come di consueto, a maggio, il 13 (ancora una volta), al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, nell'ambito della 13ˆ edizione del festival vicino/lontano, in programma dall'11 al 14 maggio a Udine.