L'iniziativa, gratuita, inizierà il 21 marzo

Cercare lavoro: ultimi posti per il percorso “scintilla e mattone”

Un innovativo metodo per recuperare motivazione, fiducia in sé stessi e compiere i primi passi per rimettersi in gioco sul piano lavorativo

Cercare lavoro: ultimi posti per il percorso “scintilla e mattone” (© AdobeStock | opolja)

UDINE - Ci sono ancora pochi posti disponibili per partecipare a «Scintilla e Mattone», l'innovativo percorso dell'Istituto Gestalt Trieste per recuperare motivazione, fiducia in sé stessi e compiere i primi passi per rimettersi in gioco sul piano lavorativo. L'iniziativa, gratuita e in partenza dal 21 marzo, si terrà il martedì dalle 9 alle 11 nella sede della Casa delle Donne, in via Pradamano 21. Il progetto, sostenuto e promosso dal Comune di Udine attraverso l'assessorato alle Pari Opportunità, si basa su un metodo ideato da Paolo Baiocchi, medico psichiatra, psicoterapeuta e direttore dell'Istituto, e raccolto nel libro 'Gestalt Empowerment-Manuale per una rivoluzione culturale'. Un metodo che parte dal presupposto del gruppo: persone accomunate dallo stesso problema che si danno una mano nella logica del mutuo aiuto. Si lavora in gruppi da 6 a massimo 12 persone con l'intervento di un 'facilitatore', uno psicoterapeuta o un Gestalt counsellor, adeguatamente formato.

Le fasi
Il percorso è gratuito e comprende una prima fase, la parte 'Scintilla', il cuore del percorso, che permette di apprendere le procedure mentali per focalizzare i nodi personali e le potenziali vie di uscita. Prosegue poi con una fase 'Raccordo' che accompagna i partecipanti allo step più operativo: la ricerca del lavoro vera e propria. L'efficacia del metodo è stata verificata dal test scientifico che ha sondato le capacita dei singoli di affrontare gli ostacoli più complessi e lo stato psicologico individuale.

Efficacia
Dai risultati emerge che i partecipanti confermano di sentirsi più 'efficaci' in relazione a tutta una serie di approcci, come l'intraprendenza e lo stare con gli altri, riconoscendo una diminuzione di tensione, ansia, avvilimento, rabbia, indolenza, confusione. È noto infatti che lo stato di disoccupazione oltre a creare problematiche dal punto di vista economico, ha un notevole impatto psicologico ed emozionale creando nelle persone svalutazione, disturbi depressivi e talvolta aggressività. Ai gruppi 'Scintilla e Mattone' possono partecipare persone di tutte le età e una persona su quattro trova lavoro già durante la fase 'Scintilla'.

Per informazioni è possibile telefonare al numero 3299766707 o inviare una email all'indirizzo ud@scintillaemattone.it e consultare il sito www.scintillaemattone.it. Per info sull'iniziativa: 3299766707  - ud@scintillaemattone.it