27 luglio 2017
Aggiornato 00:30
apprezzato lo stand friulano

Prowein, successo per i produttori di vino del Fvg a Dusseldorf

Tre giorni di grande successo per i 62 produttori di vino del Friuli Venezia Giulia, una delle comunità più numerose presenti alla fiera di Dusseldorf

Stand del Friuli Venezia Giulia alla Fiera Prowein (© Regione Friuli Venezia Giulia)

UDINE - Tre giorni di grande successo per i 62 produttori di vino del Friuli Venezia Giulia, una delle comunità
più numerose presenti alla fiera Prowein di Dusseldorf alla quale è intervenuto anche l'assessore regionale alle Risorse agricole, Cristiano Shaurli, che, nel corso della presentazione alla stampa internazionale della Doc interregionale Pinot Grigio (anteprima dell'evento ufficiale in programma a Vinitaly) di cui il Nordest produce circa il 50% mondiale, ha sottolineato, come «il più grande merito va ai vignaioli ed alla filiera vitivinicola che ha scelto la qualità anche a discapito della quantità, elevando tutta la propria produzione da Igt a Doc».

Shaurli ha anche presenziato alla presentazione, organizzata nel padiglione Germania in collaborazione con la Camera di Commercio italo-tedesca, della Doc Friuli/Friuli Venezia Giulia e dei primi vini imbottigliati con la nuova denominazione.

«Un risultato atteso da molti anni che siamo orgogliosi di fare conoscere al mondo nel momento in cui le nuove richieste di impianto e l'export fanno segnare crescite senza precedenti per il nostro territorio».

Nell'apprezzato stand Fvg, allestito dall'Agenzia regionale per lo sviluppo rurale Ersa, si è anche recato l'ambasciatore
italiano a Berlino, Pietro Benassi, accompagnato dal console generale Emilio Rolli. Ai due rappresentanti diplomatici è stata anche avanzata la richiesta di poter ottenere nel 2018 ulteriori spazi espositivi per far fronte alla crescente domanda di partecipazione delle aziende regionali. Benassi ha assicurato il suo impegno in tal senso affermando che «la realtà del Friuli Venezia Giulia assicura prestigio all'intera nazione».