La 'benedizione' di Bolzonello

Turismo: nasce il "Distretto dei quattro Comuni"

Cividale, Palmanova, Aquileia, Grado, insieme in un progetto pilota per attrarre, con il sostegno della Regione, un flusso di visitatori sempre pił importante

La stipula dell'accordo tra i 4 Comuni (© Regione Friuli Venezia Giulia)

FVG - Quattro 'perle' del turismo regionale unite da un progetto pilota per attrarre, con il sostegno della Regione, un flusso di visitatori sempre più importante. Questo il concetto espresso dal vicepresidente della Regione e assessore al Turismo Sergio Bolzonello, a Trieste, alla stipula del Protocollo d'intesa fra i Comuni di Cividale, Palmanova, Aquileia, Grado e Promoturismo Fvg per una serie di collaborazioni che vanno dalla promozione, alla realizzazione di azioni congiunte e di reti di impresa.
Più specificatamente si tratta della costituzione in via sperimentale del 'Distretto dei quattro Comuni', in un'area
«arricchita da altre piccole realtà significative sul piano storico ed artistico, veicolo - come riporta il testo dell'accordo - di culture e tradizioni a completamento di una forma di turismo slow ed esperienziale».

Per Bolzonello si tratta di un esempio virtuoso
Un modello territoriale favorito da alcuni fattori strategici: l'asse viario Nord-Sud che collega tutta l'area e la proietta nell'eurozona, la presenza di Uffici Infopoint per la gestione coordinata e il marketing e, infine, la possibilità di realizzare reti di impresa con una maggiore azione integrata fra territorio e operatori economici e turistici.
In virtù di ciò Bolzonello ha sottolineato la lungimiranza di questi Comuni che hanno deciso di allearsi di propria iniziativa, allargando la loro visione a uno scenario più ampio che consente di realizzare operazioni di una certa portata nell'ambito della promozione del territorio e del rafforzamento dell'indotto economico legato al turismo.
Particolarmente apprezzata dal vicepresidente la coerenza dell'atto sottoscritto al Piano regionale del turismo 2014-2018, le cui linee guida sono state recepite dai quattro Comuni e integrate alla loro strategia di sviluppo.
«Un esempio virtuoso - ha affermato Bolzonello - che è di buon auspicio per un aumento del numero degli ospiti che arriveranno nella nostra regione».

Tutto nasce dalla Maratona Unesco
Da parte sua il sindaco di Palmanova, Francesco Martines, ha messo l'accento sulla necessità di fare sistema fra enti locali e Regione, per progettare lo sviluppo in maniera più ampia, nell'ottica di una crescita ispirata a un'economia slow e sostenibile. Martines ha anche ricordato che questa alleanza ha trovato spunto da un evento sportivo, la Maratona Unesco, che coinvolge tre Comuni del Distretto. Nel dettaglio il protocollo prevede che le quattro amministrazioni municipali realizzino un'interazione efficace con Promoturismo Fvg, oltre ad attuare un coordinamento con gli organi regionali nella ricerca di fondi e finanziamenti europei. Particolarmente significativo anche il punto afferente all'obiettivo di farsi parte attiva nel favorire la nascita di reti d'impresa.
Alla firma dell'intesa, oltre al vicepresidente Bolzonello e al sindaco Martines, erano presenti anche il sindaco di Grado Dario Raugna, il sindaco di Aquileia Gabriele Spanghero, l'assessore comunale al Patrimonio del Comune di Cividale Flavio Pesante e il direttore di Promoturismo Fvg Marco Tullio Petrangelo.