7 luglio 2020
Aggiornato 21:00
Venerdì 31 marzo

Dai movimenti femminili ai movimenti Lgbtqia: tracce di un percorso

Per informare e riflettere sulle tematiche di genere e la diversità e promuovere la convivenza e lo sviluppo armonioso della società
Dai movimenti femminili ai movimenti Lgbtqia: tracce di un percorso
Dai movimenti femminili ai movimenti Lgbtqia: tracce di un percorso

UDINE – Per stimolare una riflessione sui temi di attualità delle tematiche di genere e della diversità, per instaurare un percorso di dialogo con il pubblico e una discussione aperta che aiuti a meglio comprendersi, il Comitato unico di garanzia per le pari opportunità (Cug) dell’Università di Udine e la Casa delle Donne «Paola Trombetti» di Udine organizzano venerdì 31 marzo una giornata seminariale dal titolo «Dai movimenti femminili ai movimenti Lgbtqia. Tracce di un percorso». L’evento, aperto a tutta la cittadinanza e rivolto in particolare agli studenti delle scuole superiori e dell’Università di Udine, si svolgerà in due momenti: al mattino la tavola rotonda «Sguardi sulle diversità» (palazzo di Toppo Wassermann, via Gemona 92, dalle 10 alle 13); nel pomeriggio una sessione ricca di interventi, dedicata alla discussione sui «Diritti negati: storie di generi, culture, resistenze» (sala Ajace, piazza Libertà, dalle 17 alle 20).

Calendidonna
La giornata si colloca come appuntamento finale di Calendidonna 2017, realizzata dal Comune di Udine e Commissione pari opportunità in collaborazione con una nutrita cordata di associazioni cittadine, ed è realizzata con il patrocinio del Comune, della Casa delle Donne, e dell’Università di Udine, dell’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione, della Conferenza Nazionale degli Organismi di Parità delle Università italiane, dell’Associazione studentesca Iris dell’Ateneo di Udine e con la collaborazione di UniFERPi Gorizia.