L'opera

Lignano: ok alla ristrutturazione delle terme e a un nuovo albergo a 4 stelle

Approvata in Consiglio comunale la delibera del permesso di costruire e l'introduzione dell'uso alberghiero: parte il progetto di riqualificazione della Sil, investimento da 18 milioni di euro

Ecco come saranno le nuove terme (© Comune Lignano)

LIGNANO SABBIADORO - Un passo in avanti decisivo per il rilancio e la riqualificazione del complesso termale di Lignano Riviera. L'accelerata è arrivata nella seduta del Consiglio comunale del 13 aprile, quando l'assemblea ha autorizzato il rilascio del Permesso di Costruire riguardante l'intervento di ristrutturazione e ampliamento dello stabilimento, con introduzione dell'uso alberghiero proposto dalla Società Imprese Lignano Spa (Sil).

Investimento di 18 milioni di euro
Attualmente, le Terme di Riviera sono chiuse e, negli ultimi due anni, sono state soggette ad attività parziale. Il nuovo progetto voluto dalla Sil, concessionaria del bene demaniale, e 'sposato' dal Comune di Lignano Sabbiadoro prevede la creazione di un raffinato hotel 4 stelle superior, dotato di 39 lussuose suite da 50 metri quadrati in riva al mare, ricavato in alcuni spazi dello stabilimento già esistenti. Oltre alla struttura ricettiva, sono previsti 500 metri quadrati dedicati al wellness, una Spa e il parco piscine ludico-termali da 1.500 mq. Il costo complessivo della riqualificazione è pari a 18 milioni di euro. La partenza dei lavori, una volta ottenute tutte le necessarie autorizzazioni, è imminente e già nel 2018 dovrebbero essere pronti l'ingresso dedicato, la Spa e la piscina interna. Contestualmente, al servizio non soltanto delle terme, ma anche a beneficio di tutta la cittadinanza, sarà creata una nuova pista ciclabile, in sede propria e inserita nel contesto della Bicipolitana denominata 'Linea delle Acque', che correrà sul lato sud del lungomare Riccardo Riva per arrivare fino a Corso delle Nazioni e si aggancerà, infine, al percorso cicloturistico comunale. L'istruttoria è già pervenuta agli uffici comunali competenti.

Una ristrutturazione in chiave contemporanea
«Siamo finalmente arrivati a una soluzione che potrà comportare un effettivo rilancio delle Terme di Lignano Riviera - commenta con soddisfazione il sindaco di Lignano Sabbiadoro, Luca Fanotto -, grazie a un progetto che supera gli scogli di quelli precedenti ed è più sostenibile economicamente da parte della Società rispetto a quello in precedenza approvato e che chiudeva con un quadro economico di circa 24 milioni di euro difficilmente ammortizzabile negli anni rimanenti della concessione». «La riqualificazione, con tanto di costruzione del nuovo hotel - conclude Fanotto - potrà rappresentare un volano di sviluppo fondamentale in chiave turistica per la nostra località». Anche la Società Imprese Lignano esprime compiacimento per il decisivo passo in avanti dell'iter: «Il cammino compiuto in totale accordo con l'amministrazione comunale tutta e con i vari enti sovracomunali preposti vede la sua concretizzazione nella ristrutturazione in chiave contemporanea delle terme, storicamente legate alla Città di Lignano Sabbiadoro e la realizzazione del raffinato hotel a 4 stelle - evidenzia l'architetto Maria Amoroso, progettista del complesso e tecnico della società -. Con i suoi volumi puliti, la scelta dei materiali, l’attenzione al patrimonio paesaggistico il progetto raccoglie il testimone lasciato dall’Architetto Valle". 

Ecco come saranno le nuove terme

Ecco come saranno le nuove terme (© Comune Lignano)