29 marzo 2020
Aggiornato 23:00
L'intervento

Forza Italia all'attacco: "Sbagliato concedere il patrocinio al Pride Fvg"

Secondo il consigliere Tanzi, "Honsell con questa scelta mette in ginocchio la città, servendosi delle istituzioni per propagandare la propria ideologia”
Ancora polemiche sul Fvg Pride
Ancora polemiche sul Fvg Pride Diario di Udine

UDINE – «L’evento Fvg Pride è una carnevalata, un carrozzone ideologico, oltretutto con il patrocinio del Comune di Udine. Honsell con questa scelta mette in ginocchio la città, servendosi delle istituzioni per propagandare la propria ideologia». L’attacco arriva dal consigliere comunale di Forza Italia Vincenzo Tanzi, che non ha gradito l’appoggio dell’amministrazione alla manifestazione in programma a Udine il prossimo 10 giugno.

«Forza Italia ritiene che un'amministrazione non debba occuparsi dell’ostentazione o dell’esibizione degli orientamenti sessuali patrocinando manifestazioni che ormai risultano anacronistiche e fine a se stesse – continua Tanzi –. Bensì dovrebbe occuparsi con assoluta determinazione del bene comune, della propria cittadinanza, della sicurezza e del decoro, cose che la giunta Honsell ha fatto poco e male. Noi siamo contro l’esibizionismo sessuale e la spettacolarizzazione del sesso di qualsiasi genere, figuriamoci un GayPride con annessa sfilata per le vie della città».

Conclude Tanzi: «Il buonsenso impone serietà e sobrietà, non si può combattere il populismo a colpi di demagogia. Serve sostanza, non saranno quattro bandiere arcobaleno al vento che fanno una società civile pronta a rispondere alle esigenze di tutti. Honsell e tutta la sua maggioranza di goda l’Fvg Pride e le bandiere arcobaleno, Forza Italia ha ben altre politiche e altri programmi per la città e per le famiglie udinesi».