13 novembre 2019
Aggiornato 16:00
già 500 adesioni per la 3^edizione

Presentata “Studenti in sella 3”, la ciclo-ecologica dedicata a docenti e studenti

La manifestazione si terrà sabato 6 maggio e si snoderà lungo il tracciato dell’Ippovia del Cormor da Udine a Buia. L’evento è alla portata di tutti
Nella foto di presentazione di "Studenti in sella 3", da sinistra: Carletti, Flora, Govetto, Michelutti
Nella foto di presentazione di "Studenti in sella 3", da sinistra: Carletti, Flora, Govetto, Michelutti

UDINE – E’ stata presentata a Palazzo Belgrado la manifestazione ‘Studenti in sella 3’, la ciclo-ecologica giunta alla terza edizione, che si terrà sabato 6 maggio e si snoderà lungo il tracciato dell’Ippovia del Cormor da Udine a Buia e ritorno. Un sabato in bicicletta per studenti e docenti delle scuole secondarie di II grado all’insegna della spensieratezza, dello sport, della salute, del divertimento, del rispetto dell’ambiente e dell’ecologia. La kermesse è organizzata dalla Polisportiva Studentesca dell’I.T.I. A. Malignani, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Udine, in collaborazione con la Consulta provinciale degli studenti, dell’Ufficio scolastico regionale, dell’Afds e di molte associazioni sportive ciclistiche.

La presentazione
Alla presentazione l’assessore della Provincia Beppino Govetto ha sottolineato la valenza dell’iniziativa «occasione per sensibilizzare i ragazzi sull’importanza della mobilità sostenibile attraverso una giornata all’insegna del divertimento e dell’allegria; alla scoperta della bellezza del territorio fuori dalla città, momento di aggregazione giovanile per stringere rapporti sociali e infine cultura sportiva per guardare allo sport non solo in modo agonistico ma come attività motoria salutare», ha continuato la serie di interventi il Dirigente Scolastico dell’I.T.I. A. Malignani Andrea Carletti «il progetto è stato lanciato tre anni fa, e la ciclo-studentesca sta crescendo di anno in anno dal punto di vista numerico, la nostra prospettiva è riuscire a farla diventare un punto di riferimento regionale e allargarlo a tutte le scuole superiori, agli istituti comprensivi e alle scuole primarie». Plauso alla biciclettata che abbina sport, conoscenza della realtà locale e aggregazione giovanile da parte di Domenico Bisceglie (coordinamento degli insegnanti di educazione fisica-Ufficio scolastico Regionale), Domenico De Filippo (Federciclismo), Roberto Flora (Afds) e Aldo Segale. A conclusione il presidente della Polisportiva Malignani prof.Marco Michelutti ha ricordato le motivazioni della ciclo-ecologica «divertirsi insieme in mezzo alla natura» anche testando percorsi in mountain bike nonchè «riuscire a coinvolgere il più ampio numero di studenti, quest'anno dopo aver ricevuto iscrizioni da Latisana e Pordenone pensiamo all'obiettivo per il prossimo anno: le scuole tra Tarvisio e Udine».

Il percorso
La manifestazione si snoda su un tracciato di complessivi 40 chilometri. Location della pedalata, l’Ippovia del Cormor da Udine (ritrovo nel parco cittadino alle 8.30 e partenza ‘alla francese’ cioè a scaglioni tra le 9 e le 9.30) a Buia da dove, dopo il rinfresco ci sarà il rientro verso il parco dove si svolgeranno le premiazioni e la festa finale; durante il percorso si attraverseranno le località di Tavagnacco, Colloredo di Monte Albano e Urbignacco.

Modalità e quota d’iscrizione
E’ possibile iscriversi compilando l’apposita scheda che si trova sul sito www.studentiinsella.it (i posti disponibili sono 800). Tutti i partecipanti dovranno essere muniti di biciclette e del casco. La quota di partecipazione è di 7 euro e comprende assicurazione F.C.I., assistenza meccanica e medico-sanitaria, recupero in caso di abbandono, punto di ristoro e gadget dell’evento (per info: 329/6963016).

Le premiazioni
Le premiazioni si svolgeranno a partire dalle 13.30 al Parco del Cormor. Gli organizzatori assicurano che non mancheranno le sorprese: al via, sono attese, infatti, biciclette particolarmente originali e innovative frutto della creatività e dell’inventiva degli studenti. Verranno premiate dal comitato organizzatore le prime 5 scuole con il maggior numero di iscritti, le 3 scuole che parteciperanno con almeno 5 biciclette d’epoca, la scuola con la bici più innovativa e le bici speciali. A tutti i partecipanti verrà consegnato, nei giorni successivi, un attestato di partecipazione.