23 aprile 2021
Aggiornato 00:30
L'evento

Dolomiti Unesco: una mostra le celebra a Praga

L'esposizione raccoglie 50 scatti delle Dolomiti realizzati dal fotografo meranese Georg Tappeiner. All'inaugurazione presente l'assessore Santoro

FVG - «Essere riusciti a organizzare una mostra sulle Dolomiti nel cuore di Praga dimostra come lo spirito di collaborazione che contraddistingue le attività della Fondazione, piattaforma di confronto e dialogo tra soggetti pubblici e privati, sia sempre più una realtà vincente». Così l'assessore alle Infrastrutture  e territorio del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro, in veste di presidente della Fondazione Dolomiti Unesco, è intervenuta a Praga all'inaugurazione della mostra fotografica 'Dolomiti. Il cuore di pietra del mondo', allestita alla Galerie NovomEstské radnice  e aperta al pubblico fino al 28 maggio. L'esposizione raccoglie 50 scatti delle Dolomiti realizzati dal fotografo meranese Georg Tappeiner. 

Dolomiti meta privilegiata dei turisti cechi
Nel corso della permanenza a Praga Santoro ha incontrato il ministro della Cultura della Repubblica Ceca Daniel Herman, che ha ricordato come l'esempio della Fondazione Dolomiti, che unisce realtà amministrative, geografiche e culturali diverse in un unico luogo politico e progettuale, debba essere di ispirazione per l'Europa che necessita di unione nelle sue diversità.
Le Dolomiti sono una delle mete privilegiate del turismo ceco, sia per gli amanti dello sci che delle scalate alpine, ma il legame più stretto è il senso di appartenenza ad una rete europea di paesaggi uniti da politiche comuni di valorizzazione sostenibile. «La Fondazione - ha sottolineato Santoro - sta aprendo la strada ad un sistema di gestione del sito che può essere d'esempio anche per altre aree europee, come ci è stato riconosciuto  recentemente alla Fiera internazionale del turismo di Berlino» e come emerge dal nuovo portale web che promuove le Dolomiti visitdolomites.com

Un vero e proprio viaggio nel tempo e nello spazio
Il fascino inesauribile delle Dolomiti è descritto nelle parole del fotografo Georg Tappeiner, il quale per questa mostra ha selezionato un insieme di scatti raccolti in più anni a contatto con il paesaggio dolomitico. «Fotografare le Dolomiti - ha detto - è un vero e proprio viaggio nel tempo e nello spazio. La loro sublime bellezza regala sempre emozioni che valgono più di mille parole». Georg Tappeiner è nato a Merano nel 1964. Ha trascorso dieci anni a Londra lavorando come fotografo pubblicitario, stabilendosi successivamente a Milano. Dal 2005 esplora le Dolomiti per catturare la magia dello spettacolo naturale offerto dalle montangne Patrimonio dell'Umanità. Le sue foto sono state pubblicate su molte riviste, tra cui l'edizione italiana di 'Geo' e quella tedesca di 'National Geographic'. Da diversi anni è Sostenitore della Fondazione Dolomiti Unesco.
La mostra, organizzata dalla Fondazione Dolomiti UNESCO in collaborazione con il National Geographic Cechia e l'Ambasciata Italiana a Praga, è stata inaugurata alla presenza anche dell'ambasciatore Italiano a Praga Aldo Amati, del vicepresidente della Fondazione Dolomiti UNESCO Mauro Gilmozzi e del direttore Marcella Morandini, del consigliere della Provincia Autonoma di Trento Pietro De Godenz, del capo redattore di National Geographic Cechia Tomás Turecek e dell'autore degli scatti, Georg Tappeiner.