26 luglio 2017
Aggiornato 16:30
Domenica 14 maggio, dalle 9 alle 18

Al via Alta Val Torre Open Air Festival a Villanova

Ci saranno escursioni e attivitą dedicate ai bambini, agli adulti, alle famiglie, alle persone disabili e anche ai quattro zampe

Durante tutta la manifestazione sarą possibile visitare il percorso turistico della Grotta Nuova a un prezzo ridotto (© Grotta di Villanova)

VILLANOVA - È l’evento dell’anno. Tutto pronto per la prima edizione dell’«Alta Val Torre Open Air Festival», domenica 14 maggio, dalle 9 alle 18, a Villanova delle Grotte. In programma passeggiate tra i sentieri, escursioni in Mountain Bike, attività ludiche con i cani, laboratori per bambini e bagni di suoni. Durante tutta la manifestazione sarà possibile visitare il percorso turistico della Grotta Nuova a un prezzo ridotto. «Ci sarà – anticipa il presidente del Gruppo Esploratori e Lavoratori Grotte di Villanova, Mauro Pinosa – un «campo-base» a Villanova delle Grotte, che sarà una vera e propria vetrina per una ventina di associazioni presenti sul territorio, che collaboreranno all’iniziativa. Per tutto il giorno i sodalizi presenteranno le loro attività al pubblico e forniranno materiale informativo e pubblicitario».

Escursioni e attività dedicate
In Friuli ci sono tante zone ancora poco conosciute, che meritano attenzione dal punto di vista storico, naturalistico, etnografico ed enogastronomico. Una di queste è l'Alta Val Torre, che quest'anno ospiterà, in un’area delimitata dai tre Comuni di Lusevera, Tarcento e Nimis, l'Alta Val Torre Open Air Festival. Ci saranno escursioni e attività dedicate (alcune libere e altre su prenotazione) ai bambini, agli adulti, alle famiglie, alle persone disabili e anche ai quattro zampe. Non mancheranno laboratori, esperienze da provare in grotta, lungo i sentieri e nei boschi. «Sarà anche possibile – fa sapere Mauro Pinosa – sperimentare varie tipologie di escursioni: a piedi, con i bastoncini, in compagnia dei cani, in Mountain Bike e con la bicicletta normale. I visitatori potranno vedere all'opera gli speleologi e gli esperti di parapendio. Le persone impareranno a riconoscere gli alberi e le orme della fauna locale e potranno provare i bagni di suono con le campane tibetane e gong. Offriremo anche la possibilità di degustare la cucina «zawarska», fatta di ingredienti poveri ma cucinati in maniera ingegnosa, che i ristoratori di Villanova si impegneranno a preparare e far provare al pubblico. Anche questo fa parte dello straordinario bagaglio culturale della valle, che merita di essere conosciuto».

Nell'ex latteria di Villanova …
In occasione dell'evento, per dare completezza culturale all'offerta, resteranno aperti al pubblico il Museum di Tarcento, il Forte del Monte Bernadia e il Museo Etnografico di Lusevera. Nei locali dell'ex latteria di Villanova, inoltre, sarà organizzata una mostra fotografica e saranno proiettati cortometraggi sul mondo del parapendio. «Per le associazioni – conclude Mauro Pinosa - sarà un'ottima occasione per farsi conoscere e i Comuni potranno collaborare a un progetto «di rete» finalizzato a mettere in risalto le risorse del territorio. I turisti e gli appassionati, infine, potranno approfittare di tante attività contemporaneamente, senza doverle cercare oltre confine».