24 luglio 2017
Aggiornato 22:30
Dal 9 all’11 giugno

Fiera Regionale dei Vini di Buttrio, iniziato il conto alla rovescia

Il ricco programma prevede infatti concerti, degustazioni, mercatini, corsi di cucina, giochi, spettacoli circensi e di burattini, attività sportive, visite guidate ed eventi rivolti alle famiglie e in particolare ai bambini, con letture ad alta voce a tema, corsi per piccoli chef, concorso fotografico, laboratori didattici, gioco gonfiabile, truccabimbi, giochi giganti con animazione e caccia al

Fiera Regionale dei Vini di Buttrio: il vino di qualità abbinato al piacere della convivialità (© Adobe Stock)

BUTTRIO - Tanti ingredienti, un unico comune denominatore per la Fiera Regionale dei Vini di Buttrio: il vino di qualità abbinato al piacere della convivialità, da assaporare assieme a un buon calice da sorseggiare in compagnia. Mancano pochi giorni per dare la stura alla manifestazione che trasformerà Buttrio per tre giornate (dal 9 all’11 giugno) nella capitale dei vini autoctoni friulani e d’Italia, coinvolgendo turisti, curiosi ed esperti del settore. Una fiera che da 85 anni coniuga la passione per il vino a quella per la buona tavola e per la cultura. 

Eventi per tutti
Il ricco programma prevede infatti concerti, degustazioni, mercatini, corsi di cucina, giochi, spettacoli circensi e di burattini, attività sportive, visite guidate ed eventi rivolti alle famiglie e in particolare ai bambini, con letture ad alta voce a tema, corsi per piccoli chef, concorso fotografico, laboratori didattici, gioco gonfiabile, truccabimbi, giochi giganti con animazione e caccia al tesoro. Ma anche un giro in moto sui colli con sosta presso produttori locali e una pedalata non competitiva aperta a tutti alla scoperta delle colline, dei vigneti e dei casali del territorio. Non mancheranno infatti neanche quest'anno mercatino, laboratori gastronomici, viste al parco archeobotanico, al Museo della Civiltà del Vino e al Lapidarium, mostre ed esposizioni di bonsai e soprattutto la grande musica con prestigiosi artisti di levatura nazionale. Nella suggestiva cornice di Villa di Toppo Florio, tra degustazioni e spettacoli circensi, sarà davvero una festa per tutta la famiglia, da vivere immersi nel verde della campagna friulana e nel solco delle tradizioni enogastronomiche, locali e da tutta Italia.

Non solo vino
Appuntamento imperdibile per tutti gli amanti del vino che desiderano degustare etichette pregiate autoctone – con la possibilità di acquistare un braccialetto giornaliero per accedere liberamente alle due sale di mescita e assaggiare tutte le etichette presenti -, la Fiera di Buttrio permette anche di gustare cibi dagli aromi avvolgenti nelle aree dedicate all'interno della villa e del circostante parco archeo-botanico. Non solo vino, ma anche prodotti tipici, i gustosi piatti dello chef Luigi Zago, la pasticceria e gelateria artigianale, pane e pizza preparati dallo chef Giovanni Gandino, i formaggi caprini prodotti in regione e tanto altro per un evento che fornirà l'opportunità di riscoprire le antiche tradizioni del territorio e riassaporare i migliori prodotti enoici del Friuli Venezia Giulia e di tutta la Penisola. E se non si è dei conoscitori, poco importa: la kermesse – che permette a tutti di assaggiare grandi vini - si rivolge anche a chi si avvicina per la prima volta al mondo del buon bere, con degustazioni di vini e birre artigianali guidate da esperti sommelier. Proprio per questo, la fiera rappresenta da sempre un appuntamento unico per chi desidera assaporare un prodotto di alta qualità, assistito da personale competente e con la possibilità di comparare annate ed etichette di vini legati al proprio territorio e alla propria storia. In alto i calici, quindi, pronti a vivere una serie di appuntamenti imperdibili pensati per far riscoprire il valore autentico del vino.