25 febbraio 2020
Aggiornato 17:00
Dal 17 maggio

Il tuor regionale dell'Opera lirica con Gianni Schicchi

Lo spettacolo arriverà a Sacile, Latisana e Monfalcone dopo il successo ottenuto a Trieste lo scorso febbraio con l’Orchestra del Teatro Verdi diretta dal M° Takayuki Yamasaki e un cast artistico di ottimo livello
Dopo quasi quindici anni l’Opera Lirica ritorna nel circuito dell’Ente Regionale Teatrale del Fvg
Dopo quasi quindici anni l’Opera Lirica ritorna nel circuito dell’Ente Regionale Teatrale del Fvg

UDINE – Dopo quasi quindici anni l’Opera Lirica ritorna nel circuito dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, grazie alla collaborazione con la Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi e al sostegno della Regione Fvg. Tre saranno gli appuntamenti in maggio nel territorio regionale con Gianni Schicchi, opera in un atto di Giacomo Puccini su libretto di Giovacchino Forzano: mercoledì 17 maggio al Teatro Zancanaro di Sacile, venerdì 19 maggio al Teatro Odeon di Latisana e martedì 23 maggio al Teatro Comunale di Monfalcone. Tutte e tre le serate avranno inizio alle 21. L’Opera lirica fa parte di quell’immenso patrimonio culturale e musicale italiano riconosciuto in tutto il mondo e il progetto vuole riavvicinare il pubblico del Friuli Venezia Giulia a questo genere, attraverso la produzione di un’eccellenza della nostra regione. Come detto, la Lirica mancava nel circuito Ert dalla stagione 2003/2004, quando venne presentata, sempre a cura del Verdi, La Serva Padrona di Pergolesi. 

La messa in scena 
Gianni Schicchi arriverà a Sacile, Latisana e Monfalcone dopo il successo ottenuto al Teatro Verdi di Trieste lo scorso febbraio con l’Orchestra del Teatro Verdi diretta dal M° Takayuki Yamasaki e un cast artistico di ottimo livello, in cui spicca il talento scenico e buffo di Giovanni Guarino nel ruolo del titolo. La messa in scena, per la disinvolta e divertente regia di Carlo Antonio De Lucia, è realizzata nell’allestimento della Kitakyūshū City Opera, istituzione teatrale giapponese fra le più affermate e riconosciute per l’impegno nella diffusione dell’Opera italiana. Lo spettacolo sarà preceduto dall’esecuzione di alcuni brani introduttivi all’opera: Crisantemi e Minuetto n. 2 dello stesso Puccini, e Villanella di Ottorino Respighi.

Maggiori informazioni al sito www.ertfvg.it.