Dal 25 maggio al 10 giugno 2017

Terminal studenti in via della Faula: alcuni tratti saranno vietati alle auto

Previste minime modifiche al traffico nelle ore di punta.  Assessore Pizza: «Intervento che alleggerirà il ring e creerà migliori condizioni di sicurezza per gli studenti»

Terminal studenti in via della Faula: alcuni tratti saranno vietati alle auto (© Comune Ud)

UDINE - Giovedì 25 maggio 2017: è questa la data di partenza della nuova sperimentazione per il raggruppamento dei tragitti scolastici al Terminal di via Faula, a completamento di quella attivata dall'aprile 2016. Il nuovo asse di ingresso sarà quello di viale Monsignor Nogara, dove il punto di approdo del Terminal permetterà di far scendere e salire gli studenti nella massima sicurezza, anche grazie ad un nuovo sistema di percorsi pedonali. Da giovedì prossimo e fino alla fine dell'anno scolastico, ci saranno quindi modifiche alla viabilità cittadina tra via Nogara e via Faula, che verranno segnalate  anche attraverso i pannelli informativi.

Ecco come cambierà la viabilità
In particolare, a partire dal 25 maggio, il Comune adotterà un reindirizzamento del traffico tramite  personale del Comando Polizia locale: gli automobilisti provenienti dalla tangenziale o da ovest (Pasian di Prato), che di solito percorrevano via Nogara per poi deviare a sud, saranno invitati a utilizzare la deviazione  lungo via Tita Marzuttini, via Ragogna o via Martini.  In questo modo eviteranno di aggravare il traffico sulla rotonda posta all'intersezione tra via della Faula e viale Cadore, e renderanno più agevoli anche i loro spostamenti.
Inoltre, nelle ore di punta (7.30-8 dei giorni scolastici) a chi proviene dalla  rotatoria Faula/Nogara sarà vietato imboccare la direzione sud lungo via Faula.  «L'obiettivo principale che ci siamo dati con il Terminal studenti è quello di scaricare la viabilità attuale del ring dagli attraversamenti e dalle fermate del trasporto scolastico, che attualmente crea note criticità come quella in via Marco Volpe – spiega l'assessore alla Mobilità Enrico Pizza -.Va ricordato, nel progetto generale di mobilità che ci siamo dati, che già da alcuni anni sono stati eliminati tutti i passaggi delle corriere extraurbane dall'asse viale Ungheria - piazza Primo Maggio. Adesso è il momento di fare un passo in avanti e alleggerire il ring, utilizzando la grande viabilità offerta dal sistema delle tangenziali creando una circolazione esterna alle strade urbane come viale Palmanova o viale Tricesimo. Il tutto rientra nella progressiva attuazione del Piano della Mobilità, che stiamo andando a realizzare passo dopo passo».

Vanno tutelati gli oltre mille studenti presenti al mattino
Attualmente, nell’ora di punta compresa tra le 7.30 e le 8, si assiste all'attraversamento di circa mille studenti lungo le strisce pedonali in via della Faula. I monitoraggi finora effettuati in vista dell'adozione del Terminal Studenti hanno evidenziato alcune criticità che potrebbero accrescersi, se non opportunamente organizzate, con l'aumento dagli attuali 20 ai futuri 70 autobus del Terminal a pieno regime (con oltre tremila studenti, a fronte degli attuali mille, che di conseguenza confluiranno verso il centro studi). «Ecco quindi – conclude l'assessore – la necessità di prevenire i problemi, adottando questi primi provvedimenti, stabiliti d'intesa con l'Ufficio Mobilità, la Polizia locale e la Saf».