27 luglio 2017
Aggiornato 00:30
La decisione della giunta

Centri di aggregazione giovanile: interventi di manutenzione per 1,5 milioni di euro

Come previsto dal Regolamento regionale a ricevere i contributi saranno otto strutture, che utilizzeranno i fondi per interventi di ampliamento, ristrutturazione edilizia, manutenzione straordinaria e risanamento conservativo di edifici destinati a ospitare i ragazzi

Centri di aggregazione giovanile: interventi di manutenzione per 1,5 milioni di euro (© Adobe Stock)

FVG - È stato approvato lo scorrimento della graduatoria che ripartisce ulteriori 1.585.000 euro per interventi di manutenzione edile in Centri di aggregazione giovanile. Come previsto dal Regolamento regionale - che indica tra i destinatari parrocchie, enti privati senza fine di lucro e ad associazioni giovanili - a ricevere i contributi saranno otto strutture, che utilizzeranno i fondi per interventi di ampliamento, ristrutturazione edilizia, manutenzione straordinaria e risanamento conservativo di edifici destinati a ospitare attività di aggregazione per i giovani.

Come ha chiarito l'assessore all'Edilizia del Friuli Venezia Giulia, Mariagrazia Santoro, si tratta «del terzo scorrimento della graduatoria per questo tipo di intervento. L'iniziale dotazione di 1.500.000 euro del Fondo regionale per i Giovani era stata già implementata con un milione di euro per il 2015 e ora allarghiamo ulteriormente la platea dei beneficiari. Inoltre, nel corso di quest'anno ci saranno alcune modifiche al regolamento per l'assegnazione dei contributi alle quali seguirà poi un nuovo bando».
L'assessore ha spiegato che «gli interventi finanziati con questo provvedimento permetteranno un netto miglioramento delle strutture utilizzate ogni giorno da moltissimi giovani. Si va dall'ultimazione di precedenti lavori di ristrutturazione fino al recupero completo di un intero edificio dismesso».

Ad ottenere il contributo sono: la parrocchia di San Michele Arcangelo a San Daniele del Friuli (Ud), per opere di finitura e completamento (107.674,87 euro); la parrocchia di San Lorenzo Martire a Sacile (Pn) per il restauro e risanamento conservativo della struttura, lavori di impiantistica e sistemazione degli esterni (356.000 euro); la parrocchia di Sant'Andrea Apostolo a Gorizia per la ristrutturazione e l'ampliamento dell'intero complesso, con rifacimento dei solai di interpiano e copertura, opere di impiantistica e efficientamento energetico e la sistemazione completa dell'area esterna (237.510 euro); la parrocchia di San Giovanni Decollato a Trieste per il completamento delle opere di ristrutturazione ed adeguamento dell'edificio (93.719,70 euro); la parrocchia di San Paolo Apostolo a Udine per la ristrutturazione completa di un edificio dismesso (117.270,72 euro); la parrocchia di San Giacomo Apostolo a Udine per la ristrutturazione edilizia di un fabbricato mediante la sua demolizione e ricostruzione (145.335,67 euro); la parrocchia di San Martino Vescovo a Cussignacco (Ud) per la ristrutturazione con ampliamento di un vecchio edificio (197.829,17 euro); la parrocchia di Sant'Andrea Apostolo a Basiliano (Ud) per il recupero strutturale e funzionale di una porzione della canonica, già destinata a centro di aggregazione giovanile (329.933,32 euro).