Sabato 3 giugno

‘Mitiche in castello’: torna il 14° raduno dedicato alle spider

Si potranno ammirare, in particolare, esemplari rari degli anni 20 come una Ford T e una Fiat 509 del ’29, una serie di auto degli anni ’30 tra cui una Fiat Balilla coppa d’oro del ’35, e poi splendidi modelli di Mercedes, Jaguar, MG, Lancia e Alfa Romeo degli anni ’50 e ’60, e tra esse una superba Giulietta spider e una Aurelia B24

‘Mitiche in castello’: torna il 14° raduno dedicato alle spider (© Club friulano veicoli d’epoca)

UDINE – Si rinnova al castello di Udine, sabato 3 giugno, il più rinomato raduno di prestigiose vetture d’epoca del Nordest denominato ‘Mitiche in castello’ giunto alla 14^ edizione. L’appuntamento con l’automobilismo di gran classe promosso dal Club friulano veicoli d’epoca presieduto da Italo Zompicchiatti viene riproposto per l’edizione 2017 interamente dedicato alle spider o cabriolet con un parterre di auto di assoluto prestigio. Il centro del capoluogo friulano, infatti, farà da cornice all’esposizione di 30 vetture di gran pregio collezionistico, frutto di quell’intreccio tra estetica e perizia tecnica espresso dal motorismo non solo europeo nell’arco di un quarantennio del secolo scorso.

Esemplari rari
Si potranno ammirare, in particolare, esemplari rari degli anni 20 come una Ford T e una Fiat 509 del ’29, una serie di auto degli anni ’30 tra cui una Fiat Balilla coppa d’oro del ’35, e poi splendidi modelli di Mercedes, Jaguar, MG, Lancia e Alfa Romeo degli anni ’50 e ’60, e tra esse una superba Giulietta spider e una Aurelia B24. La vettura più recente data 1976. Non mancheranno altre soprese da parte di grandi collezionisti che non hanno ancora rivelato quale vettura iscrivere all’evento. Comunque si tratta di auto originali, perfettamente funzionanti, appartenenti a collezioni private per lo più di soci del Club friulano, ma non solo.

Il programma
Più che un raduno di auto d’epoca sarebbe meglio parlare di una passerella di eleganza che prenderà avvio dalle 11 dal piazzale del castello di Udine (ritrovo alle 10 in piazza 1° Maggio) dove ci sarà una prima mostra statica. Poi, alle 12.30, auto e piloti si mobiliteranno in direzione di Cividale, tappa immancabile di questi raduni, per raggiungere successivamente le colline di Spessa ospiti dell’azienda vinicola Zorzettig. Le vetture, infine, rientrando a Udine nel pomeriggio, alle 16.30 faranno una sosta al ‘Messaggero Veneto’ per poi recarsi per far bella mostra di sé nella centralissima via Mercatovecchio durante il tradizionale shopping del sabato pomeriggio. Qui, come ogni anno, è atteso un vero e proprio bagno di folla degna conclusione di ‘Mitiche in castello’. Migliaia infatti sono stati negli anni scorsi gli udinesi e i passanti, anche forestieri, rapiti e suggestionati dal tocco di stile d’altri tempi delle vetture esposte e, per molti di loro, sono riaffiorati i ricordi dei tempi andati che questo tipo di collezionismo sa evocare.