Il bilancio

Calano del 7-8% i reati in Friuli Venezia Giulia

È quanto emerge dai dati resi noti dal Comandante regionale dei carabinieri. In controtendenza solo truffe e furti informatici, per i quali l'invito dei militari dell'Arma è a prestare attenzione e avvisare subito in caso di dubbi

Calano del 7-8% i reati in Friuli Venezia Giulia (© Carabinieri)

UDINE - Calano del 7-8% i reati in Friuli Venezia Giulia. È quanto emerge dai dati resi noti dal Comandante dei carabinieri del Friuli Venezia Giulia, il generale di brigata Vincenzo Procacci, e dal comandante provinciale di Udine, Colonnello Marco Zearo, in occasione del 203/o anniversario della fondazione dell'Arma, che ricorrerà lunedì prossimo.

Negli ultimi 12 mesi in regione sono si sono registrati 10.940 reati. Più numerosi i furti (6.373, di cui in appartamento 1.259, -10%), che registrano un segno meno come le rapine (60 di cui molte improprie, nessuna in banca) e, in generale, gli altri reati. In controtendenza solo truffe e furti informatici, per i quali l'invito dei militari dell'Arma è a prestare attenzione e avvisare subito in caso di dubbi.

Nello stesso periodo sono state arrestate 296 persone e denunciate oltre 2.400. I risultati sono stati raggiunti anche grazie ai 32 mila servizi di controllo operati sul territorio con l'identificazione di 75 mila persone e 57 mila mezzi controllati. L'Arma, che ribadisce l'attenzione a favore di giovani e anziani, ha rimarcato l'importanza della collaborazione con i cittadini e della presenza capillare dei carabinieri sul territorio.