Nella parrocchia di San Giacomo

Entra in chiesa e ruba chiavi del tabernacolo e fazzoletto purificatorio

A incastrare il pakistano, ospite dell'ex caserma Cavarzerani, le immagini di sorveglianza. Pare che il 23enne soffra di problemi psichiatrici. E' stato denunciato per furto aggravato

Entra in chiesa e ruba chiavi del tabernacolo e il fazzoletto purificatorio (© Adobe Stock)

UDINE - Un richiedente asilo di nazionalità pakistana avrebbe sottratto le chiavi del tabernacolo e il fazzoletto purificatorio dall'altare della chiesa di San Giacomo, a Udine. Ad accorgersi dell'accaduto è stato il parroco, che ha denunciato la cosa ai carabinieri. A darne notizia è l'edizione on line de Il Gazzettino. 

Gli agenti hanno esaminato i filmati della sorveglianza privata interna del luogo sacro e sono riusciti a estrapolare il volto del ladro, e poi a individuarlo. Si tratta di un migrante che nelle immagini video, si vede entrare in chiesa, in quel momento aperta, dirigersi verso l'altare e impossessarsi del tessuto sacro e delle chiavi del tabernacolo.

Il furto, come mette in luce il Gazzettino, non sarebbe riconducibile a motivi religiosi. Il pakistano, 23 anni, profugo ospite della ex caserma Cavarzerani di Udine, pare soffra di problemi psichiatrici. E' stato denunciato per furto aggravato.