Cronaca

Pentecoste a Lignano: urina vicino a piazza Fontana. 3 mila euro di multa

Finora sono saliti a 13 i provvedimenti decisi dalla Questura contro quei ragazzi austriaci che hanno esagerato con i festeggiamenti. Decine gli interventi del 118 e rifiuti sparsi un po' ovunque in spiaggia e nelle strade

Pentecoste a Lignano: urina vicino a piazza Fontana. 3 mila euro di multa (© Diario di Udine)

LIGNANO SABBIADORO – Sono saliti a 13 i provvedimenti decisi dalla Questura contro quei ragazzi austriaci che hanno esagerato con i festeggiamenti della Pentecoste a Lignano. Non potranno più fare ritorno nella località balneare per i prossimi due anni. Molti altri giovani sono finiti nel mirino delle forze dell’ordine: 4 persone si sono beccate una denuncia per atti osceni in luogo pubblico (c’è chi giocava a pallone tutto nudo), altre 15 sono finite nei guai per ubriachezza molesta. Un ragazzo è stato sanzionato con 3 mila euro di multa per aver fatto pipì in pieno centro, in aiuola vicino a piazza Fontana. Decine anche gli interventi del 118, per giovani troppo ubriachi o feritisi durante i festeggiamenti. 

Una presenza, quella degli austriaci a Lignano, che ha un doppio risvolto: quello positivo, legato agli incassi degli operatori di bar, ristoranti e alberghi, e quello negativo, legato al decoro pubblico e ai quintali di sporcizia che questi ragazzi abbandonano un po’ ovunque, dalle strade alla spiaggia. Migliaia di bicchieri, bottiglie e rifiuti di ogni genere sparsi per vie, piazze e tra i lettini.  

La Pentecoste ormai è passata (era domenica 4 giugno) e già si pensa al prossimo anno. Lignano si lecca le ferite di queste tre notti da sballo e comincia a pensare al proseguo della stagione, quando gli austriaci torneranno, ma con le famiglie. Un target decisamente più gestibile.