Udine

Apre il Carnera. Inizialmente sarà gestito dal Comune

Alle perplessità sollevate all Gsa, risponde l'assessore Basana. "La scelta di partire con una gestione diretta deriva dalla necessità di fare un'analisi approfondita delle criticità e dei costi che dovrà affrontare il futuro gestore"

Nuovo Carnera pronto ad apri (© Diario di Udine)

UDINE - «Nei primi mesi di attività l'amministrazione intende gestire l'impianto in maniera diretta per valutare tutte le eventuali problematiche di una struttura chiusa da anni, soprattutto dal punto di vista dei costi di gestione. È chiaro che le porte del Carnera saranno aperte per l'Apu Gsa, con grande orgoglio da parte di tutta la città per una delle realtà più importanti dello sport udinese». L'assessore all’Educazione, Sport e Stili di vita, Raffaella Basana, interviene così per fare chiarezza sulla futura gestione del palasport Carnera, ormai prossimo al taglio del nastro. Era stato lo stesso presidente della Gsa Udine, Alessandro Pedone, a sollevare qualche perplessità. «Noi siamo pronti a candidarci e non mi pare ci siano altre squadre di serie A a Udine quindi spero non ci siano ritardi nell'individuazione del naturale candidato alla gestione». Queste le sue parole affidate alle pagine del Messaggero Veneto.

«La scelta di partire con una gestione diretta deriva dalla necessità di fare un'analisi approfondita delle criticità e dei costi che dovrà affrontare il futuro gestore – precisa ancora l’assessore Basana –. Nel corso della stagione, quando avremo un quadro più chiaro, pubblicheremo il bando per l'affidamento dell'impianto. In questo periodo di sperimentazione, comunque, non ci saranno problemi per l'utilizzo da parte della Apu Gsa. Stiamo già lavorando invece, in vista della prossima stagione, per l'affidamento di alcuni servizi, come a esempio il servizio bar e i servizi pubblicitari».