Agricoltura

Shaurli, progetto per svelare il tesoro delle malghe Fvg

"Siamo convinti come Regione che non esista più un turismo scollegato dai prodotti e dalle peculiarità di un territorio e nello stesso tempo che sia impossibile far capire la qualità di un prodotto agroalimentare se non lo si riporta alla storia, all'appartenenza ed anche alla bellezza del suo ambiente"

Shaurli, progetto per svelare il tesoro delle malghe Fvg (© Regione Friuli Venezia Giulia)

UDINE - La necessità di comunicare e far conoscere un "tesoro" ancora troppo "nascosto" del Friuli Venezia Giulia, raggiungendo con il messaggio i cittadini della regione e i turisti, per illustrare le suggestioni di un paesaggio unico e di una produzione alimentare di alta qualità. Questo il concetto espresso il 6 giugno a Udine dall'assessore regionale alle Risorse agricole e forestali, Cristiano Shaurli, in occasione della presentazione del progetto editoriale dedicato alle malghe del Fvg che vede la partnership tra la Regione, l'Agenzia regionale per lo sviluppo rurale (Ersa) e il gruppo editoriale Manzoni.

"Siamo convinti come Regione - ha spiegato l'assessore - che non esista più un turismo scollegato dai prodotti e dalle peculiarità di un territorio e nello stesso tempo che sia impossibile far capire la qualità di un prodotto agroalimentare se non lo si riporta alla storia, all'appartenenza ed anche alla bellezza del suo ambiente. In questo - ha continuato Shaurli - le malghe rappresentano uno straordinario esempio ed opportunità: paesaggi e natura splendidi, storia di dedizione ed amore verso la montagna, formaggi e prodotti unici che solo in quel luogo possono raggiungere quel livello di qualità». L'assessore ha poi sottolineato l'importanza della sinergia progettuale tra l'assessorato regionale alle Risorse agricole e forestali, il gruppo editoriale Manzoni, il Messaggero Veneto e l'Ersa. "Una collaborazione - ha concluso l'assessore - attraverso cui vogliamo raccontare questo mondo, far capire che è facilmente raggiungibile e che può regalare sorprese eccezionali per i suoi paesaggi, la sua bellezza e i suoi prodotti".