22 novembre 2019
Aggiornato 04:30
da venerdì 9 a domenica 11 giugno

Pordenone riscopre il Parco Reghena con la 3^edizione di "UrbanGreen"

Un fine settimana di festa dedicato alle famiglie, con tantissimi appuntamenti nel parco meno conosciuto della città. E sabato sera Cheryl Porter in concerto in una cornice verde e inedita. Ingresso gratuito
Pordenone riscopre il Parco Reghena con la 3^edizione di "UrbanGreen"
Pordenone riscopre il Parco Reghena con la 3^edizione di "UrbanGreen"

PORDENONE – Da venerdì 9 a domenica 11 giugno un fitto programma di iniziative animerà il parco Reghena, area verde che a sud di via Cappuccini e dell’area residenziale di via Reghena costeggia la ferrovia e scende fino al fiume Noncello. Escursioni, giri in battello, laboratori, arte, letture animate, natura, una speciale rassegna stampa, concerti, moxa, campane tibetane, shiatsu, massaggi bionaturali, colazione e pic-nic nel parco. Questi gli ingredienti dell’edizione 2017 di UrbanGreen, evento giunto alla terza edizione, organizzato da Marcolin Srl con il patrocinio e la stretta collaborazione del Comune di Pordenone e il supporto di Gea spa e di PordenonePensa. Il programma, suggestivo e tutto da scoprire, si apre venerdì all’imbrunire con un’escursione attraverso il bosco fino alla riva del Noncello accompagnata da un concerto d’archi. Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito.

Un antico sentiero
Venerdì alle 20 verrà inaugurato un nuovo percorso che, recuperando il tracciato di un antico sentiero sul Noncello fino ad oggi inutilizzabile e finalmente ripulito, restituirà ai cittadini l’accesso al fiume dal parco.

Battello sul Noncello
Sabato (dalle 16 alle 20) e domenica (dalle 8.30 alle 12.30) escursioni in battello dall’imbarcadero del parcheggio Marcolin al nuovo attracco a Parco Reghena, da cui è possibile risalire il nuovo sentiero. In collaborazione con l’Associazione Gommonauti Pordenonesi.

Cheryl Porter in concerto
Sabato alle 20.30 spazio alla grande musica dal vivo nell’inedita Arena Parco Reghena, appositamente allestita per l’occasione. Una cornice davvero esclusiva e immersa nel verde accoglierà Cheryl Porter, artista e cantante americana tra le più citate in ambito internazionale, autentica regina del palcoscenico dotata di un’accattivante e carismatica personalità, sempre capace di catturare e coinvolgere il pubblico. Assieme a lei sul palco musicisti Alessandro Pozzetto e Rudy Fantin. Un evento in collaborazione con PordenonePensa.

Laboratori per bambini
Sabato (dalle 16) e domenica (dalle 8.30) i bambini creeranno delle installazioni, ispirandosi alla natura e all’arte. In programma anche laboratori di lettura animata per appassionare i bambini (e il loro genitori!) alla lettura. In collaborazione con lo Studio Eupolis e la Libreria Baobab.

Relax
Nel frattempo, i più grandi godranno delle aree relax con operatori qualificati che praticheranno shiatsu e trattamenti bionaturali, lo yoga del mattino, una rassegna stampa sulla riva del fiume, e ancora colazione al parco, urban lounge e pic-nic. Adulti e bambini verranno coinvolti nell’atmosfera orientale con performarce di Moxa, Campane Tibetane, Shiatsu, Massaggi bionaturali, Yoga.

Info e programma completo: www.marcolincovering.it/urbangreen

'Marcolin Urbangreen' e la collaborazione con il Comune di Pordenone
L’azienda Marcolin ha dato vita a Marcolin Urbangreen, un modo per promuovere il proprio legame col territorio attraverso un evento che di anno in anno va alla riscoperta di aree green poco note o addirittura dimenticate della città, per condividere con la comunità il gusto per la vita all’aria aperta. Nel 2015 e nel 2016, le azioni di sensibilizzazione Urbangreen alla riscoperta del Parco IV Novembre, Roggia Codafora e il Parco Flu sono servite a ridestare l’attenzione verso queste aree dimenticate della città. L’iniziativa, che ha come obiettivo non solo la riscoperta e rivitalizzazione di spazi cittadini poco conosciuti tramite il coinvolgimento della cittadinanza, ma anche la riqualificazione e valorizzazione dei siti, quest’anno è stata organizzata in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale ai sensi del vigente 'Regolamento per la cura e la rigenerazione dei beni comuni'.

Parco Reghena
Parco Reghena è stato scelto per l’edizione di quest’anno in quanto luogo 'dimenticato' e non scontato della città, fulcro fra passato e presente di una Pordenone alla ricerca della sua identità storica e sociale. Un’area verde suggestiva così vicina, così lontana: riscopriamo a pochi passi dal centro storico, un polmone verde di grande bellezza.
Alcune informazioni sul parco, tratte da: 'Natura in città - Parchi urbani di Pordenone', a cura di U. Chalvien, Pordenone, 2011, ed. Comune di Pordenone Museo civico di storia naturale: «L’area si presenta come due zone ben contraddistinte: la parte superiore (Parco Reghena) dove le condizioni sono riconducibili a quelle tipiche del giardino pubblico, con percorsi in stabilizzato, bordure ed aiuole ben delimitate e curate, e la parte inferiore dove invece le condizioni sono quelle che caratterizzano le zone verdi golenali, con diffusa presenza arborea ed arbustiva naturale e nella quale prevale una tendenza gestionale con mantenimento delle condizioni alla libera evoluzione. (…) Dal punto di vista vegetazionale la parte superiore dell’area verde si presenta con una corredo vegetazionale parzialmente «antropizzato» con soggetti arborei naturali curati ai quali sono state affiancate essenze arborea quali la rovere, il platano, ecc. Nella parte inferiore invece la composizione arborea è tipica dei boschi golenali con abbondante presenza di salice ed ontano. A livello arbustivo si segnala a puro titolo indicativo una abbondante presenza del rovo e della canna».

Pordenone riscopre il Parco Reghena con la 3^edizione di "UrbanGreen"

Pordenone riscopre il Parco Reghena con la 3^edizione di "UrbanGreen" (© Comune di Pordenone)