26 luglio 2017
Aggiornato 06:30
Resterà aperta fino al prossimo 9 luglio

Inaugurata la mostra ‘Lo splendore della grande Venezia’

Nell’ex chiesa di san Francesco, a Udine, oltre 50 opere in esposizione, realizzate appositamente per la mostra e per celebrare l’influenza artistica che Venezia ha avuto anche sul nostro territorio, consentono di toccare con mano abilità antiche rilette all’insegna della modernità e dell’innovazione

Inaugurata la mostra ‘Lo splendore della grande Venezia’ (© Confartigianato)

UDINE - «Se Venezia, Udine e le città del Triveneto sono belle come sono lo devono agli artigiani». Così ha salutato il folto pubblico riunito nell’ex chiesa di San Francesco, a Udine, il presidente provinciale di Confartigianato Graziano Tilatti inaugurando la mostra ‘Lo splendore della Grande Venezia’ che resterà aperta fino al prossimo 9 luglio. Con oltre 50 opere la mostra celebra il legame di Venezia con l’entroterra, un legame che nei secoli è passato dalle mani degli artigiani, capaci di plasmare i più diversi materiali creando opere e tecniche che hanno vinto la sfida del tempo. «Artigiani - ha aggiunto il presidente - che ogni giorno lavorano con capacità, grande manualità e che riescono a infondere le loro produzioni di grande sentimento. Se sapremo stare insieme - ha concluso - il futuro nostro e dei nostri ragazzi sarà assicurato».

Da dove nasce la mostra
La mostra nasce sulla base della carta internazionale dell’artigianato artistico firmata nel 2014 a Cividale. Eva Seminara, capo categoria provinciale dell’artigianato artistico, ha ricordato che proprio la firma di quella carta «ha permesso alle nostre associazioni di collaborare sempre meglio. Speriamo l’esposizione possa andare oltre Udine e Bassano (dove sarà allestita a ruota) e far apprezzare, magari all’estero, le grandi capacità degli artigiani». Al taglio del nastro sono intervenuti gli assessori del Comune di Udine, Federico Pirone e Alessandro Venanzi, il consigliere regionale Alessandro Colautti, l’assessore provinciale Beppino Govetto.

L’influenza artistica di Venezia
Le creazioni in esposizione, realizzate appositamente per la mostra e dunque per celebrare l’influenza artistica che Venezia ha avuto anche sul nostro territorio, consentono di toccare con mano abilità antiche rilette all’insegna della modernità e dell’innovazione. Il pubblico vi può apprezzare monili in oro, abiti realizzati con antiche tecniche di decorazione, intagli piatti su legno, sculture in pietra e ancora preziosi e ricercati oggetti in carta, vetro, ceramica. A dimostrare la continuità storica e al tempo stesso l'originalità dell’alto artigianato artistico che affonda le radici nella storia e nel territorio della Serenissima. La mostra sarà visitabile fino al 9 luglio, ogni giovedì e venerdì dalle 15.30 alle 19.30 e sabato e domenica dalle 10 alle 20.