La provocazione

Code e rallentamenti in autostrada: Ar propone di azzerare il pedaggio

È la proposta che Valter Santarossa, consigliere regionale di Autonomia Responsabile, intende portare all'attenzione della giunta con un'interrogazione

Code e rallentamenti in autostrada: Ar propone di azzerare il pedaggio (© Autovie Venete)

FVG - «Se ricevo un servizio, pago. Se subisco un disservizio, quantomeno, dovrei essere esentato da qualsiasi balzello. Un viaggio in A4, di questi tempi, si trasforma regolarmente in un'Odissea: code, incidenti, rallentamenti, disagi. Nessuno pretende miracoli, i problemi sono inevitabili. Ma serve un gesto di attenzione verso i cittadini che si trovano prigionieri in autostrada. La mia proposta è: con situazioni critiche, si azzeri o si riduca il pedaggio. In
alternativa, si potrebbero contingentare gli ingressi: questo eviterebbe, tra le altre, la beffa di entrare in autostrada e trovarsi letteralmente immobili dopo aver percorso poche centinaia di metri»
. È la proposta che Valter Santarossa, consigliere regionale di Autonomia Responsabile, intende portare all'attenzione della giunta con un'interrogazione.

«Non possiamo limitarci ad assumere un atteggiamento di rassegnato fatalismo - continua Santarossa - e maledire l'estate. C'è un problema? Proviamo a risolverlo o, quantomeno, a contenerlo. Disagi legati al traffico sono inevitabili, soprattutto in estate. Ma non possiamo pensare che, per i prossimi tre mesi, viaggiare in autostrada sia una roulette russa. È possibile togliere o, eventualmente, abbassare il pedaggio in condizioni di code? È tecnicamente fattibile un'operazione di contingentamento? Ci sono altre soluzioni? O i cittadini devono pagare per arrivare in ritardo a destinazione, perdere un volo o mancare a qualche appuntamento di lavoro?».

Chiude Santarossa: «Ormai siamo allo stillicidio, ed è solo l'inizio di giugno. La mia è una proposta che rasenta la provocazione: la giunta accetterà di affrontare il problema?».