Pari opportunità

Fvg Pride: Panariti, siamo qui per il rispetto di ogni diversità

L'assessore: "Abbiamo concretamente dimostrato questi principi anche introducendo specifiche fattispecie nelle norme regionali, a esempio quella per arginare le molestie sul lavoro nella quale abbiamo previsto che anche le discriminazioni per l'orientamento sessuale siano considerate come atto lesivo dei diritti delle lavoratrici e lavoratori"

Fvg Pride: Panariti, siamo qui per il rispetto di ogni diversità (© Regione Friuli Venezia Giulia)

UDINE - Il Friuli Venezia Giulia è da sempre una regione che fonda le sue radici nel rispetto e la valorizzazione delle diversità: siamo assieme alla comunità Lgbtq in questa manifestazione per riaffermare il rispetto di ogni forma dello stare al mondo e dei diritti di tutte le persone». Lo ha affermato l'assessora regionale alle Pari opportunità Loredana Panariti alla partenza del corteo del Fvg Pride in piazza della Repubblica a Udine.

"Abbiamo concretamente dimostrato questi principi anche introducendo specifiche fattispecie nelle norme regionali, a esempio quella per arginare le molestie sul lavoro nella quale abbiamo previsto che anche le discriminazioni per l'orientamento sessuale siano considerate come atto lesivo dei diritti delle lavoratrici e lavoratori", spiega Panariti, ricordando anche il forte impegno dell'amministrazione regionale per il contrasto al bullismo omofobico nelle scuole e la recente adesione a Re.a.dy, la rete nazionale delle Pubbliche amministrazioni che adottano buone prassi anti discriminazione per orientamento sessuale e identità di genere. "Difendere i diritti della comunità Lgbtq non significa togliere qualcosa a chi non ne fa parte", ha concluso Panariti avviandosi alla testa del corteo a cui sono attesi tra i 4 e 5 mila partecipanti.