L'evento

Risonanze: premiati i vincitori della gara di scultura

Engelbert Demetz, con la sua opera "Laboratorio di suoni" ha sbaragliato la concorrenza. Secondo posto per Corrado Clerici e terzo per Ennio Veluscek. Menzione speciale per Daniele Iurigh

Risonanze: premiati i vincitori della gara di scultura (© TreeHouse)

MALBORGHETTO – VALBRUNA - Dieci scultori del Fvg chiamati a elaborare una creazione capace di rievocare il ritorno degli strumenti musicali nei luoghi dai quali sono nati, ovvero gli alberi di risonanza della Valcanale. 'Alle radici della Musica' è stato il primo concorso di scultura lignea, organizzato dal Comune di Malborghetto-Valbruna in collaborazione con l'Anfor nazionale (Associazione Nazionale Forestali), inserito nel vasto programma del Festival #Risonanze2017, che andrà in scana tra Malborghetto e la Val Saisera dal 14 al 18 giugno.

Engelbert Demetz, con la sua opera 'Laboratorio di suoni', è risultato il vincitore, secondo posto per Corrado Clerici e terzo per Ennio Veluscek. Menzione speciale per Daniele Iurigh. Hanno partecipato anche (in ordine alfabetico) Tiziano Di Giusto, Roberto Filaferro, Giulio Meizinger, Gianluca Miola, Oscar Puschiasis e Massimo Rossetto.

A giudicare le opere è stata chiamata una giuria di tutto rispetto: il professor Alessandro del Puppo (docente del dipartimento di Beni Culturali dell'Università di Udine), Gilberto Ganzer (storico e critico d'arte) e Angela Cecon (restauratrice). Per tutto il Festival, nella piazza Palazzo Veneziano di Malborghetto, sarà possibile ammirare le dieci opere esposte che poi saranno collocate lungo il sentiero Forest Sound Track.
Informazioni più dettagliate sul festival ‘Risonanze’ sono reperibili sul sito internet www.risonanzefestival.com o sulla pagina Facebook dedicata.