Male di vivere

Prova a togliersi la vita in albergo: salvata in extremis

Tragico gesto di una 52enne residente in Alto Friuli. La donna, venerdì, ha preso in affitto una camera in una struttura ricettiva di Pontebba con l'intento di farla finita. E' ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale austriaco di Villaco

Prova a togliersi la vita in albergo: salvata in extremis (© Adobe Stock)

PONTEBBA - Tragico gesto di una 52enne residente in Alto Friuli. La donna, venerdì, ha preso in affitto una camera in una struttura ricettiva di Pontebba con l'intento di farla finita. A darne notizia è l'edizione on line de Il Gazzettino. 

La donna ha utilizzato delle lenzuola che ha legato al balcone per impiccarsi. Il tentativo non è andato a buon fine e la 52enne è stata subito soccorsa dal personale dell'albergo. E' strata trasportata in gravissime condizioni all'ospedale austriaco di Villaco dall'elisoccorso del 118 proveniente da Udine. E' ricoverata in prognosi riservata. 

Un altro tentativo, l'ennesimo, di suicidio in Alto Friuli, causato dal male di vivere. A questo proposito Il Gazzettino ricorda i numeri per chiedere aiuto e chiedere un supporto psicologico: Telefono Amico 199.284.284, Progetto InOltre 800.334.343, De Leo Fund 800.168.768.