Un intervento molto importante

Edilizia: Santoro, adeguamento antisismico nelle scuole di Enemonzo

"Anche un comune piccolo usufruendo delle possibilità che la Regione ora è in grado di offrire attraverso l'anticipazione delle spese di progettazione, ha potuto appaltare i lavori necessari in tempi molto più brevi rispetto al passato"

Edilizia: Santoro, adeguamento antisismico nelle scuole di Enemonzo (© Regione Friuli Venezia Giulia)

ENEMONZO - L'assessore a Infrastrutture e Territorio del Friuli Venezia Giulia, Mariagrazia Santoro, ha preso parte, nel municipio di Enemonzo, alla consegna dei lavori per l'adeguamento antisismico e impiantistico del complesso scolastico locale, caratterizzato da due edifici contigui, quello della scuola materna, che ospita due classi e 47 bambini, e quello della scuola elementare con 3 classi e 37 bambini. "Si tratta di un intervento molto importante per Enemonzo - ha rilevato Santoro nel corso dell'incontro con il sindaco Franco Menegon e la Giunta comunale - perché consentirà di migliorare la struttura della scuola elementare e garantire un complessivo efficientamento energetico".

"Anche un comune piccolo come quello di Enemonzo, usufruendo delle possibilità che la Regione ora è in grado di offrire attraverso l'anticipazione delle spese di progettazione, ha potuto appaltare - ha proseguito Santoro - i lavori necessari in tempi molto più brevi rispetto al passato». Evidenziando l'efficacia delle modifiche alla normativa regionale di settore, l'assessore ha ricordato che il tempo complessivo necessario alla cantierizzazione e al completamento dei lavori sarà ora ben più limitato rispetto al passato, tanto che il nuovo impianto termico sarà pronto prima dell'inizio del nuovo anno scolastico "con un beneficio per i ragazzi, che potranno seguire le lezioni in un ambiente adeguato, ma anche per i costi energetici». L'intervento sarà curato dalla Cgs di Feletto Umberto, comporterà una spesa di 470mila euro che la Regione metterà a disposizione attraverso il Fondo per la sicurezza sismica e permetterà anche l'adeguamento del complesso alle norme antisismiche, elevandone la classificazione da 0,90 a 1 in quanto saranno anche effettuati lavori di ripristino della copertura.