Nella notte fra il 20 e il 21 giugno

Testa di maiale sul portone della villa: indagano i carabinieri

L’uomo circa all’una di notte si è alzato per bere. Ha notato però che il frigorifero non funzionava, le luci esterne erano spente, ha così verificato il quadro elettrico. Era tutto in ordine. E’ quindi uscito per verificare il contatore Enel, è lì che ha fatto il ritrovamento

Testa di maiale sul portone della villa: indagano i carabinieri (© AdobeStock | andranik123)

TAVAGNACCO - Macabro risveglio per un 27enne di Tavagnacco che nella notte fra il 20 e il 21 giugno ha trovato una testa di maiale mozzata appesa al portone della villa in cui vive.

I fatti
L’uomo circa all’una di notte si è alzato per bere. Ha notato però che il frigorifero non funzionava, le luci esterne - come chiarisce il Messaggero Veneto - erano spente, ha così verificato il quadro elettrico. Era tutto in ordine. E’ quindi uscito per verificare il contatore Enel, all’ingresso della villa: era stato staccato. Chi ha fatto quello che pare essere un gesto intimidatorio, si è premurato di staccare la corrente per non essere ripreso dalle telecamere.
E’ lì che il 27enne ha notato la testa di maiale. Ha subito chiamato i carabinieri che stanno indagando.